utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

M5S: 'sulle nomine passa nostro emendamento. Meritocrazia salvaguardata'

2' di lettura
1421

Il Movimento 5 Stelle di Osimo esprime piena soddisfazione per l’esito del primo consiglio comunale della nuova legislatura, tenutosi il 19 giugno 2014. E’ stato infatti approvato dall’assemblea un emendamento che abbiamo presentato al 7° ed ultimo punto all’ordine del giorno (“Definizione degli indirizzi per la nomina, la revoca e la designazione dei rappresentanti del Comune, presso Enti, Aziende e Istituzioni”)

Col quale abbiamo integrato il testo proposto dalla maggioranza con alcuni commi che lo hanno reso a nostro avviso più chiaro e puntuale nel definire criteri oggettivi per promuovere una reale trasparenza, democrazia e meritocrazia nelle nomine. Coerentemente con quanto promesso in campagna elettorale abbiamo subito concretizzato il nostro impegno per rispettare il programma e i nostri elettori fino in fondo. Il cambiamento vero passa per un cambio di mentalità, che elimini i poltronifici e le logiche spartitorie finora in vigore che hanno condotto il nostro Paese nello stato disastroso in cui oggi si trova.

Il nostro emendamento ha introdotto criteri che contrastano effettivamente il conflitto di interesse nelle nomine, allargano il raggio d’azione contro il rischio di eventuali “parentopoli”, vietano la nomina dei condannati in primo grado per dolo e di coloro che hanno commesso reati contro la pubblica amministrazione, oltre che degli amministratori pubblici palesemente incompetenti (che abbiano riportato per 3 anni consecutivi perdite nei bilanci delle società da loro amministrate).

Infine abbiamo introdotto l’importante principio dell’utilizzo del concorso pubblico come strumento principe per una selezione meritocratica oltre che il vincolo di non aver svolto due mandati in altri Enti o Aziende pubbliche. Questi criteri, sviluppati esclusivamente nell’interesse comune di tutta la cittadinanza, pur essendo stati proposti dal Movimento 5 Stelle, non hanno nessun colore né appartenenza politica, ed è per questo che sono stati accolti favorevolmente dalla maggioranza.

E’ proprio sull’universalità, la giustizia e l’onestà delle proposte, (da qualsiasi parte esse vengano), che instaureremo un rapporto costruttivo con le altre forze politiche in Consiglio Comunale sinceramente interessate ad attuare un reale cambiamento. E’ tempo che parole dense di significato ritornino ad essere pronunciate nei consigli comunali, non come retorica, ma come ricostruzione di un rapporto diretto coi cittadini. Il Movimento 5 Stelle ha iniziato a farlo il 19 giugno 2014.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-06-2014 alle 18:33 sul giornale del 23 giugno 2014 - 1421 letture