utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Rotary: stasera a Numana la presentazione della start-up vincitrice del premio Sardus Tronti

2' di lettura
508

rotary
Creare impresa, supportando i giovani laureati. Combattere la precarizzazione, ricercando soluzioni di intervento in linea con il contesto sociale. Sono questi gli obiettivi portati avanti nel tempo dal Rotary Club di Osimo che, attraverso il “Premio F. Sardus Tronti” - realizzato grazie all’impegno economico della famiglia Tronti - intende prendere per mano i giovani e accompagnarli nel difficile ingresso nel mondo del lavoro.

Un’iniziativa il Premio Tronti che, per la sua rilevanza scientifica, per l’attualità dei temi e per gli ottimi progetti realizzati, ha acquisito nel tempo una valenza sempre più rilevante. Diciassette le proposte di start up presentate, il cui vincitore, che si è aggiudicato il premio con il progetto “Biomedfood: Prevenire e curare con l’alimentazione”, verrà presentato mercoledì 11 giugno, presso il ristorante Le Azalee a Numana, dove è prevista anche la firma dell’accordo tra il Rotary Osimo e i responsabili della nuova impresa per la gestione dei benefici del premio.

Giunto alla decima edizione, il Premio Tonti è rivolto al sostegno di una start-up, ideata da aspiranti imprenditori (individualmente o in team), con età media inferiore ai 35 anni e residenti nel territorio della Regione Marche, o di start-up costituite dopo il 1 luglio 2013 con sede legale ed operativa nelle Marche, attraverso l’erogazione di contributi finanziari pari a 10.000 euro. È inoltre prevista la fornitura di servizi di formazione e/o consulenza specialistica, concentrata in cinque giornate.

Il Premio ben si inserisce all’interno del Programma Rotariano “Nuove Generazioni”, articolato in tre principali aree di intervento – Rotary Scuola Impresa, Rotary Laurea Impresa, Rotary crea Impresa – finalizzate a supportare il grave problema della disoccupazione giovanile. Su tutto il tentativo di eliminare, almeno in parte, il malessere sociale causato dalla persistente crisi economica.



rotary

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-06-2014 alle 17:49 sul giornale del 12 giugno 2014 - 508 letture