utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPETTACOLI
comunicato stampa

Offagna: i ragazzi della scuola secondaria hanno acceso le luci su 'La farsa di Maistre Patheline'

2' di lettura
505

Venerdì 6 giugno sul palco del teatro “La Nuova Fenice” di Osimo il laboratorio teatrale della scuola secondaria di Offagna ha messo in scena la commedia medievale “La farsa di Maîstre Pathelin”.

Al centro della vicenda un avvocato imbroglione e approfittatore, Pierre Pathelin appunto, caduto ormai in disgrazia, si ritrova a dover fare i conti con una moglie esigente, una prole numerosa e confusionaria, una causa complessa e difficile da difendere, intorno alla quale prendono vita buffe e singolari figure, come quella del drappiere Guglielmo e del pastore Tebaldo. A rendere ancora più esilarante la vicenda, si alternano, sullo sfondo di un tribunale alquanto atipico, personaggi querelanti e querelati dalle caratteristiche più svariate e surreali.

Lo spettacolo è il risultato di un progetto avviato a gennaio dalle insegnanti di lettere con le classi seconde, quale proseguimento del cammino intrapreso l’anno scorso nella strada della recitazione, che aveva visto i ragazzi portare sul palco il divertente “Viaggio di Carlo Magno in Oriente”. Il nuovo lavoro ha richiesto senza dubbio ai partecipanti un impegno costante ed una preparazione elevata: molti erano i ruoli che presentavano parti recitate lunghe e ogni personaggio presupponeva una caratterizzazione particolare e precisa.

Con piena soddisfazione delle professoresse, gli alunni hanno saputo portare avanti l’attività responsabilmente, mostrando entusiasmo e passione per il mondo del teatro e confermando che si può imparare, maturare e aprirsi agli altri quando la scuola fa da scenario. La conferma definitiva di tutto questo è arrivata proprio venerdì, quando il teatro si è colmato di applausi, risate e partecipazione del pubblico intervenuto, tra cui erano presenti il Dirigente Scolastico dell’istituto comprensivo “C. G. Cesare”, Fabio Radicioni, ed il vice Sindaco di Offagna, Filippo La Rosa.

Un doveroso ringraziamento è stato rivolto dalle insegnanti a tutti coloro che hanno concorso alla piena riuscita dello spettacolo: da Luciano Breccia per i testi a Riccardo Carli per la parte tecnica, dai genitori degli alunni, che hanno aiutato a realizzare gli arredi, ai quattro rioni di Offagna che hanno messo a disposizione i costumi, e all’insegnante Isabella Mariani, che con i ragazzi del laboratorio di atelier ha dipinto le scenografie.

Per chi non avesse avuto la possibilità di essere presente a questa prima, per chi avesse il piacere o la curiosità di scoprire come si evolve e conclude la farsa dell’avvocato, ma anche per chi ha già visto la commedia e vuole divertirsi di nuovo, l’appuntamento è ad Offagna durante le Feste Medioevali, precisamente il 19 luglio alle ore 21 in Piazza del Maniero. I ragazzi del laboratorio e le loro proff. vi aspettano!





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2014 alle 18:30 sul giornale del 11 giugno 2014 - 505 letture