utenti online

Tutto pronto alla Vescovara per la Special Olympics European Football week

2' di lettura 20/05/2014 - Per dare un calcio alle barriere gli osimani sono invitati a partecipare mercoledì 21 maggio alla XIV European Football Week, organizzata da Special con il supporto della Uefa, dal 17 al 25 maggio, che farà tappa anche nella nostra città presso il campo sportivo della Vescovara a partire dalle ore 9.00.

La Special Olympics European Football Week è interamente dedicata alla Unified, cioè allo sport unificato, attraverso il quale si mira a motivare i giovani con e senza disabilità a superare le barriere, instaurare nuove amicizie e a permettere la creazione di una società più aperta e accogliente. In particolare il calcio unificato in ambito scolastico si propone di perseguire molteplici scopi attraverso l’utilizzo di un’attività sportiva tra le più appassionanti e più facilmente praticate sia da giovani che da adulti, quale è il calcio.

Tra gli obiettivi, quello dell’incentivazione di una maggiore attenzione, conoscenza e comprensione delle disabilità e l’accrescimento qualitativo dell’attività motoria quale metodo strumentale più idoneo per poter conseguire soddisfacenti risultati, affermazione dell’autonomia, dell’auto-determinazione e dell’autostima. Condividendo tali ideali anche ad Osimo sarà realizzata una giornata dedicata alla European Football Week promossa in collaborazione con la società sportiva Calcio a 5 Campocavallo e con l’Osimana.

All’evento parteciperanno ben 180 ragazzini. L’iniziativa è stata presentata in Comune. Sono intervenuti Marcello Mancini, presidente Regionale AIAC Marche, Paolo Bianconi, fiduciario della delegazione di Ancona del CONI, Luca Savoiardi, presidente del Comitato Paraolimpico marchigiano, Davide Tedoldi e Michele Ristè, rispettivamente per l’A.S.D. Campocavallo calcio a 5 e l’Osimana, e il giovane campioncino Tommaso Gargiulo, atleta special olympics dell'I.C. Paolo Soprani Castelfidardo (una delle scuole che aderiscono all’evento) accompagnato dal suo insegnante Prof. Rossano Burini. Il promettente Tommy ha recitato anche il giuramento dell’atleta.

L’evento, che ha il patrocinio della FIGC, della Lega Calcio, dell’AIA, dell’AIAC e dell’AIC, si terrà infatti, in contemporanea, in 50 Paesi Europei e coinvolgerà 55 mila atleti in 420 eventi. In 11 Regioni d’Italia gli eventi saranno 21 tra cui appunto la tappa osimana: dai tornei ai percorsi per l’avviamento al calcio con oltre 4 mila atleti delle scuole e dei Team Special Olympics Italia. La settimana mira a motivare i giovani, con e senza disabilità intellettiva, a superare le barriere, instaurare nuove amicizie nell’auspicio che la società si apra alle diversità, diventando più ricca e accogliente. Il calcio unificato prevede la presenza di squadre composte da tre atleti con disabilità e due atleti partner.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2014 alle 19:19 sul giornale del 21 maggio 2014 - 601 letture

In questo articolo si parla di sport

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/4xW





logoEV
logoEV