Al via i cantieri del nuovo Inrca. La struttura completata nel luglio 2016

1' di lettura 11/05/2014 - “Il nuovo complesso ospedaliero area metropolitana sud di Ancona finalmente diventa una realtà. Dopo la consegna dei lavori, avvenuta a fine aprile, alla ditta aggiudicatrice, la Cesi, la prossima settimana inizieranno le attività di accantieramento.

Recinzioni dell’area di cantiere, pulizia del terreno, sminamento, posa baracche, ecc. La prima settimana di giugno, poi, è prevista la posa della prima pietra”. E’ l’annuncio del presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca. “Il tempo per la realizzazione dell’opera – dice Spacca - è di 790 giorni: entro luglio 2016, dunque, è previsto il completamento della cittadella ospedaliera.

La Regione ha mantenuto l’impegno di dotare la comunità marchigiana di questo complesso che ospiterà l’ospedale di rete, il nuovo Inrca e la sede di Italia longeva. Una struttura assolutamente all’avanguardia, con un’area per le degenze e una per la ricerca. Un punto di eccellenza in grado di fornire risposte in termini di spazi adeguati per lo studio e la formazione, oltre che naturalmente per il massimo comfort per i pazienti nel nuovo ospedale di rete per la popolazione dell’area a sud di Ancona.

La superficie totale del complesso all’Aspio di Camerano è di circa 45mila metri quadrati. Le esigenze di salute della popolazione marchigiana, sempre più longeva, unite ai bisogni della comunità a sud di Ancona troveranno quindi risposte adeguate in questa nuova struttura che la Regione Marche ha fortemente voluto. Grazie a questo complesso ospedaliero le Marche possono porsi ancora di più quale punto di riferimento nazionale per le politiche della longevità di cui sono già oggi regione leader”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2014 alle 22:35 sul giornale del 12 maggio 2014 - 1189 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/3XR





logoEV