utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Il M5S è il “rompighiaccio” del cambiamento

2' di lettura
969

Lo sapevamo, prima o poi sarebbe successo: la verità e l’onestà sono contagiose! Il Movimento 5 Stelle è il “rompighiaccio” del cambiamento che presto coinvolgerà tutti i cittadini. Siamo sicuri di questo perché stanno iniziando ad arrivare i primi segnali. Apprendiamo infatti dalla stampa locale che oggi, anche gli esponenti di altre forze politiche osimane si stanno accodando alla richiesta di trasparenza avanzata dal M5S sulla questione dei cosiddetti “morosi d’oro” di Astea Energia.

Correva il luglio del 2013 quando con il nostro primo comunicato, a cui ne seguirono diversi altri, chiedemmo insistentemente al Comune di Osimo che ASTEA Energia chiarisse pubblicamente l’entità delle singole utenze, magari le prime 10 in ordine di importo, sul totale complessivo di quasi 4 milioni di euro di crediti vantati verso clienti morosi a cui era stato eseguito il distacco dell’utenza, ed era stata iniziata l’azione legale per il recupero del credito.

Oggi la stampa locale riporta ufficialmente quanto già da tempo nell’aria: la ditta Sielpa – Calamante di Appignano, fallita nel gennaio scorso, costruttrice del bitumificio di Passatempo duramente contestato dai passatempesi nel 2007, ha lasciato un’esposizione debitoria che sembrerebbe di diverse centinaia di migliaia di euro. Tutto ciò corrisponde a quanto dichiarato nel novembre 2013 dal Sindaco Stefano Simoncini, durante un incontro pubblico tenutosi a Passatempo, a cui noi del M5S Osimo abbiamo partecipato numerosi.

Pertanto per un bisogno di trasparenza e di chiarezza verso la cittadinanza, chiediamo con rinnovata determinazione all’Amministrazione Comunale delle Liste Civiche l’entità dei “singoli crediti di ammontare rilevante”, nonché le motivazioni del perché a questi soggetti è stato sostanzialmente permesso di prendere energia gratis, quando le famiglie e le imprese osimane fanno i salti mortali per arrivare alla fine del mese.

Chi pagherà se questi soggetti debitori non dovessero versare quanto dovuto? Tra poltrone d’oro e morosi d’oro a questo punto chissà quali altre cattive sorprese è lecito aspettarsi. ASTEA è un pentolone che scotta. Le elezioni sono vicine… il coperchio potrebbe saltare.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-05-2014 alle 19:12 sul giornale del 10 maggio 2014 - 969 letture