utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > CRONACA
comunicato stampa

Anpi Osimo: solidarietà per la scomparsa del presidente Anpi sanseverinate Taborro

2' di lettura
1158

L'ANPI di Osimo e il Coordinamento di Zona Valle dell’Aspio e della Bassa Valle del Musone, hanno accolto con grande commozione la notizia della scomparsa del partigiano sanseverinate e presidente della locale ANPI Bruno Taborro, venuto a mancare nel giorno della Liberazione e già Premio Nazionale ANPI Fabrizi.

Custode e animatore della memoria, tra gli altri, dei martiri caduti a Chigiano di Valdiola di Osimo, di Sirolo e di Camerano , Bruno Taborro, già partigiano di quel famoso ed eroico Battaglione Mario”, da sempre aveva instaurato un forte e solidale sodalizio con la sezione ANPI di Osimo la quale, puntualmente, anno dopo anno, dalla Liberazione in poi, presenzia alle celebrazioni per i “Martiri del Ponte”.

Frutto ultimo di questa collaborazione è la mostra sul Battaglione Mario, voluta e custodita gelosamente da Bruno Taborro, esposta da ieri 25 aprile dal Coordinamento di Zona e dalla sezione ANPI di Camerano nell’atrio del palazzo comunale cameranese.

Le ANPI della Valle dell’Aspio e della Bassa Valle del Musone, solidali in questo momento di sconforto con quella di San Severino Marche, unite nel segno del “fiume della libertà” qual’ è il Musone, le cui sponde videro marciare i partigiani e i patrioti a sostegno dei resistenti di Valdiola, acque sorgente di libertà prima con il martirio di Chigiano e fiume impetuoso con l’aspra battaglia della bassa valle poi, ricorderanno per sempre con affetto l’uomo mite ma deciso qual’ era Bruno nel sostenere i principi della Resistenza e della Costituzione.

Per sempre rimarrà l’orgoglio di averlo conosciuto e la stima per ciò che Bruno ha fatto nel suo essere partigiano, nel suo essere compagno, nel suo essere fino in fondo un Uomo.

Ai compagni ed agli amici dell’ANPI, ai familiari, agli uomini ed alle donne libere e democratiche di San Severino Marche, al sindaco Martini, all’intera città, giunga il senso del nostro più profondo e sincero cordoglio.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-04-2014 alle 18:19 sul giornale del 28 aprile 2014 - 1158 letture