utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Loreto: festeggiati 20 anni dl 'Loreto-Atoetting club'

4' di lettura
488

Sala Consiliare gremita in occasione della cerimonia ufficiale organizzata nell’ambito delle manifestazioni volte a celebrare i 20 anni del “Loreto – Altoetting Club” e dell’”Altoetting – Loreto Club”.

Dopo l’inaugurazione della mostra degli artisti loretani e di Altoetting, allestita nei locali del Bastione Sangallo e che resterà aperta fino al 28 aprile, la numerosa delegazione bavarese è stata accolta in comune dal sindaco Paolo Niccoletti e dall’Assessore ai Gemellaggi Maria Teresa Schiavoni che ha ringraziato le numerose autorità presenti e i soci dei due club “per l’impegno profuso e per il contributo dato nel mantenere vivo questo forte legame di amicizia”.

Nel suo intervento il sindaco della città di Loreto Paolo Niccoletti ha voluto soffermarsi proprio sull’importanza di questa amicizia che dura da oltre 20 anni. “La cosa più importante costruita in questi anni – ha detto il primo cittadino della città mariana- non è solo il rapporto tra i sindaci e le istituzioni ma il rapporto di semplice e profonda amicizia costruita tra le persone e le famiglie di queste due città.

Quello dell’amicizia è il tema primario dell’esperienza umana, capace di produrre emozioni, poesie, ricordi e amore. Ritengo sia da sfatare quel mito secondo cui si smette di fare amicizia perché si diventa vecchi in quanto, viceversa, si diventa vecchi quando diventiamo incapaci di fare nuove amicizie”. Grande soddisfazione per l’evento è stata espressa anche dal Presidente del Loreto-Altopetting Club, Franco Papini.

“Se oggi possiamo ritrovarci qui in questo clima di grande gioia – ha detto Papini – lo dobbiamo ai fondatori del nostro Club che hanno gettato delle solide basi sulle quali costruire un futuro sicuro. Non è stato facile portare avanti questo progetto ma siamo riusciti ad essere incisivi ed efficaci grazie anche all’aiuto di molte realtà loretane.

Molteplici sono state le attività svolte in questi 20 anni dal nostro Club e che hanno interessato molti aspetti della vita civile, sociale e religiosa delle nostre città. Nella scelta e nell’evolversi delle varie iniziative il nostro obiettivo è stato quello di instaurare e agevolare un rapporto amichevole sempre più coinvolgente, con manifestazioni interessanti e capaci di sottolineare le peculiarità delle nostre due città. Un’attenzione particolare è stata dedicata ai giovani grazie allo scambio giovani che dall’inizio del gemellaggio non ha avuto mai interruzioni.

Questi due Club sono riusciti a creare un movimento importante e significativo su cui possiamo costruire un futuro pieno di speranza e di grandi potenzialità. Ritengo fondamentale indirizzare il nostro obiettivo sui giovani e lavorare insieme affinché possano dare continuità alla vita delle due associazioni. Questa è la sfida per il nostro futuro e questo è il vero significato delle celebrazioni per il 20° anniversario della fondazione dei nostri due club”.

Il primo sindaco di Altoetting Herbert Hofauer nel ringraziare per l’accoglienza ha evidenziato l’importanza delle due associazioni. “Il gemellaggio tra i nostri due centri di pellegrinaggio mariano - ha detto Hofauer - ha avuto un grande successo grazie al prezioso contributo dei presidenti e dei soci di questi club che si sono impegnati sempre al massimo contribuendo alla creazione di bellissimi rapporti umani.

Quando ci ritroviamo a Loreto ci sentiamo a casa, tra veri amici, e questo bel legame ci ha fatto conoscere e amare una città italiana della quale apprezziamo non solo il calore del sole ma soprattutto il calore e l’affetto dei suoi abitanti”. A portare il saluto dell’Associazione Altoetting – Loreto è stata Mariele Vogl-Reichenspurner, presidente del club bavarese che, ricordando i festeggiamenti avvenuti nella città tedesca nel mese di luglio, ha sottolineato come questo gemellaggio “si sia sviluppato in modo meraviglioso crescendo su molti livelli”.

“Una gioia speciale - ha concluso la Vogl – ci viene dal verificare come numerosi giovani abbiano scoperto con entusiasmo la realtà del gemellaggio. Questo è fondamentale perché la comune Casa Europea cresca adeguatamente”. Al termine degli interventi delle varie autorità e dello scambio dei doni il Loreto Altoetting Club ha offerto alla città di Altoetting un quadro realizzato dal loretano Eros Sopranzetti sul tema del gemellaggio.

Per la Delegazione Pontificia era presente il dott. Vito Punzi che ha portato il saluto dell’Arcivescovo di Loreto mons. Giovanni Tonucci. Alla cerimonia erano presenti:Heuwieser Konrad, terzo sindaco di Altoetting, Mueller Klaus e Rothmayer Hubert, capigruppo del consiglio comunale di Altoetting, Christine Kukula, segretaria del sindaco Hofauer,Elisabeth Hauser, primo presidente del club bavarese, e gli altri componenti del consiglio direttivo di Altoetting, Elmar Wibmer e Martha Gruenberger.

Tra le autorità della città mariana erano presenti: Francesco Luccatini, primo presidente del club loretano, e gli ex sindaci di Loreto Ancilla Tombolini e Moreno Pieroni. La cerimonia si è conclusa con l’esibizione dei ragazzi della scuola di musica di altoetting. Si ricorda che la mostra “Arte in Amicizia”, allestita nei locali del Bastione Sangallo, resterà aperta fino al 28 aprile 2014 con il seguente orario: 9:00-12:30 / 15:00 - 19:00.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-04-2014 alle 00:02 sul giornale del 26 aprile 2014 - 488 letture