Photored in via Guazzatore: Simoncini difende l'iniziativa. Strologo stigmatizza

1' di lettura 22/04/2014 - Il sindaco si sfoga sulla sua pagina Facebook dopo le polemiche nate dalla rimessa in funzione dei Photored in via Guazzatore. ' Direi che è ora di smettersela - ricorda Simoncini - di ritenere che i semafori intelligenti, gli autovelox e gli altri dispositivi che servono da deterrenti per l'alta velocità siano solo mezzi illegittimi.

Primo perché non è assolutamente vero, secondo perché in ogni comune d'Italia si adottano certi sistemi, terzo perché in Cassazione il Comune di Osimo ha vinto sul ricorso campione della vicenda Photored, quarto perchè abbiamo abbondamente spiegato con un comunicato stampa di alcuni giorni fa che abbiamo ragione noi, quinto perché non tutti gli automobilisti sono... povere vittime dell'amministrazione cattiva... tuluni al contrario rappresentano, per la loro condotta di guida, un pericolo per se e per gli altri'.

Mentre il sindaco ribadisce la bontà della politica comunale Giovanni Strologo, presidente del Comitato per il rispetto del Codice della Strada ricorda, sempre nel Social Network, che "i semafori dissuasori di velocita' in via guazzatore sono gia' stati dichiarati fuori norma dal ministero dei Trasporti", mentre "il semaforo pedonale dell'Aspio, dopo piu' di un mese dall'istallazione e' ancora spento, e l'autovelox riacceso". Insomma la viabilità ancora al centro della campagna elettorale, che, dopo i giorni, tornerà ad agitare le acque della politica osimana.






Questo è un articolo pubblicato il 22-04-2014 alle 17:43 sul giornale del 23 aprile 2014 - 2102 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, vivere osimo, roberto rinaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/2Wy





logoEV