Sabato al Campana convegno sulla meccatronica promosso da Isis Osimo-Castelfidardo

isis osimo 2' di lettura 11/04/2014 - Sabato 12 aprile 2014, presso l’Aula Magna di Palazzo Campana ad Osimo, l’ISIS OSIMO CASTELFIDARDO, promuove il Convegno “Il nostro territorio - LE NUOVE FRONTIERE DELLA MECCATRONICA – Dall’Automazione alla Robotica: il lavoro nel futuro”.

Scuola, Università ed Impresa si confronteranno su temi legati allo sviluppo della meccatronica e ai suoi possibili scenari futuri. L’ISIS Osimo Castelfidardo, che dall’anno scolastico 2012 nella propria sede di Osimo vanta il corso di Istituto Tecnico Indirizzo Meccanico e Meccatronica, novità importante nel panorama scolastico della città di Osimo e del territorio circostante, ha realizzato un interessante connubio tra eccellenze regionali e nazionali.

Nel corso del convegno, moderato dal prof. Andrea Gatto del Dipartimento di Meccanica “Enzo Ferrari” – Università di Modena e Reggio Emilia, saranno analizzate le esperienze già avviate a supporto della competenza distintiva meccatronica nella nostra regione e verranno ascoltate le testimonianze di imprese locali che necessitano sempre più di tecnici specializzati nel settore meccatronico.

Una particolare attenzione sarà rivolta agli sviluppi del settore in ambito nazionale, con la preziosa partecipazione del Dott. Ferdinando Cannella, ricercatore dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, uno dei centri nazionali di ricerca d’eccellenza ormai riconosciuto in tutto il mondo e Team Leader del gruppo Advanced Industrial Automation Lab presso il Dipartimento di Advanced Robotics, che presenterà gli ultimi risultati della ricerca nel campo della robotica e descriverà i progetti avanzati di studio riguardanti le nuove frontiere della meccatronica: da quelli sui robot umanoidi (iCub e CoMan) o quadrupedi (HyQ), a quelli industriali (AutoRecon Grippers) o biomedicali (ARDITA, MicroRalp, SoftHand, etc).

Il Dott. Cannella mostrerà un prototipo che poi lascerà agli studenti dell’ISIS in modo che possano provarlo ed esercitarsi con esso ai fini di sperimentare “in piccolo” quello che viene fatto in un centro di ricerche. Nota non secondaria, che rende ancor di più interessante questo evento, è che il Dott. Cannella è un marchigiano doc (nato a Ripatransone e vissuto a Polverigi) e il prof. Gatto è osimano e quindi chiari esempi della potenzialità di questa nostra terra.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-04-2014 alle 16:11 sul giornale del 12 aprile 2014 - 761 letture

In questo articolo si parla di economia, osimo, castelfidardo, ISIS, isis osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/2rP