Buccelli (Forza Osimo CDO): 'pro-loco e stanze del San Carlo come primi asset per rilanciare il turismo'

3' di lettura 07/04/2014 - Per aprire in'attività non é la tasi che fa la differenza, è certamente l'affitto , ma per abbassare gli affitti anche solo per un periodo di tempo bisogna innanzitutto censire i locali, i proprietari li devono affittare al comune ed il comune li subaffitta .

Questo perché esiste un' agenzia , quella delle entrate che poi vorrebbe spiegazioni. Per quanto riguarda il centro storico, credo che ognuno dovrebbe rimanere concentrato sul proprio lavoro altrimenti si continua ad alimentare la confusione suil' organizzazione e gestione degli eventi che ha fatto da "sovrana" negli ultimi anni.

RICOSTITUZIONE IMMEDIATA DI UNA PRO LOCO ( le attivita’ culturali ad Osimo non devono essere di una maggioranza, ma della citta’ tutta) Nel cda della proloco per confermare cio’ dovranno esserci membri nominati dalla maggioranza e dall’ opposizione in numero eguale, che poi nomineranno un Presidente. A dimostrazione della trasversalita’ della stessa. Rivalutazione del turismo: Osimo possiede circa 22 stanze preso il San Carlo. Vanno tutte riarredate attraverso concessione di mobilio dei rivenditori di mobili osimani, ad ognuno di essi verra’ intitolata la stanza arredata. Se i mobilieri osimani non accettassero verra’ proposta una partnership con l’IKEA. Per le utenze si richiedera' partnership con ASTEA SPA.

Attraverso la Proloco verra’ poi inviata una proposta a tutte le scuole d’italia, cosi composta: 1 notte ad osimo , visiste guidate: Santo Patrono (protettore degli studenti), grotte e museo diocesano. Una cena ed un pranzo (su richiesta potranno essere inserite: Visita casa Leopardi a Recanati Santuario di Loreto con costi da definire ) Costi preventivi: gestione camera (pulizie, lavanderia ecc. ecc..) circa 5 euro a persona visite guidate 10 euro a persona. Un pranzo ed una cena 20 euro a persona. TOTALE 35 EURO. (senza ricarichi da parte della proloco per permette all'offerta di essere vantaggiosa )

La citta' beneficera' poi dell'indotto del progetto. Considerato che un pullman ( al quale pensera’ la scuola potrebbe costare max 25 euro a persona la spesa per due giorni ad Osimo si aggirera’ attorno ai 55 euro, tutto compreso per dare la possibilita’ a tutti gli studenti d’Italia di conoscere il loro Santo di riferimento). Per dare continuita’ ( le scuole chiudono a giugno) a questo progetto , e quindi ospitare turisti per tutto l’arco dell’anno, l’offerta sara’ rivolta stipulando convenzioni con tutte le universita’ d’Italia, dove presumibilmente non verra’ utilizzato pullman dagli studenti, che raggiungeranno Osimo con i propri mezzi. Inoltre la proposta turistica di cui sopra verra’ estesa a tutte le parrocchie d’Italia.

AREA SOSTA CAMPER AREA ASTEA CAMPOCAVALLO Nel “parco “ asteaa Campocavallo ( di fronte alle piscine) adibire una parte della zona ad area di sosta attrezzata per camper. La zona e’ un importante fulcro turistico in quanto: ha a disposizione il parco piscine “la nuova Isola” con un ristorante, e’ vicina e collegata ( da collegare internamente) alla pista ciclabile, e’ a due passi da Recanati ( casa Leopardi ) dal santuario di Campocavallo collegabile al centro attraverso servizio navetta.


da Alessandro Buccelli
      CDO-Osimo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-04-2014 alle 18:36 sul giornale del 08 aprile 2014 - 945 letture

In questo articolo si parla di politica, forza osimo, alessandro buccelli, nuovo centrodestra osimano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/2aI





logoEV