Lettera aperta di M5S a Latini: 'l'ex-sindaco roso dai dubbi fra Pd, Forza Osimo, e Regionali 2015'

3' di lettura 04/04/2014 - Premesso che in questo periodo il M5S Osimo ha molte cose a cui pensare (gli incontri di approfondimento con gli imprenditori e i lavoratori, il prossimo incontro Open Space Technology con i giovani di Osimo, gli eventi di approfondimento su temi di economia europea per citarne alcuni), non possiamo ignorare (anche perché la stampa locale quotidianamente ce lo propina) il dramma esistenziale che stanno attraversando Dino Latini, Forza Osimo e le liste civiche/civetta (perché fare 6 liste che raccolgono 144 candidati vassalli invece che una sola lista seria con 24 persone serie che si assumono l’impegno di governare la città?!?). Abbiamo pensato che servisse una parola di conforto…

Spettabile Dino Latini,


in questo periodo ci capita di pensarti… se probabilmente ti fischiavano le orecchie adesso sai il perché. Tutto nasce a causa della tua ambiguità politica, in quanto con il PD hai un rapporto particolare. Sei alleato e oppositore allo stesso tempo. Letteralmente. In Comune di Osimo, con le liste civiche/civetta, sei contro il PD. In Regione, con l’API di Rutelli, sei alleato del PD. Non si capisce a che gioco stai giocando. Che benefici porta tutto questo? Alla già difficile vita dei cittadini intendiamo. Sa tanto del classico “tenere i piedi in due staffe”.

E sa tanto anche di opportunismo politico alle spalle dei cittadini. Comunque dovrai prendere una decisione. Tra poco ci sono le elezioni comunali. Il prossimo anno quelle regionali. Che cosa conta di più per te? Lasciar perdere le comunali di Osimo a favore di Simone Pugnaloni, candidato sindaco del PD, sperando in questo modo in una tua candidatura con il PD alle regionali del 2015, o con un soggetto politico che si alleerà con esso, oppure candidarti alle comunali di quest’anno con le liste civiche/civetta?

Beh, considerando quello che le liste civiche/civetta non hanno fatto per opporsi allo scempio delle grandi centrali a biogas, per far applicare concretamente il Referendum sull’acqua pubblica, per contrastare la politica della Regione Marche di Gian Mario Spacca volta a smantellare l’ospedale pubblico di Osimo, per promuovere il riciclo dei rifiuti (aspettiamo di vedere se l’Amministrazione Comunale approverà le nostre proposte di delibera, che puntano al riciclo totale della spazzatura e alla chiusura delle discariche e degli inceneritori tanto voluti da Spacca e dal PD), il dubbio che tu abbia da sempre puntato alle regionali del prossimo anno ci è proprio venuto.

D’altronde perché le liste civiche/civetta ci stanno mettendo così tanto a scegliere un candidato sindaco? Però, se poi nel 2015 il PD di Spacca ti chiudesse le porte in faccia non ricompensando la tua pluriennale fedeltà che cosa farai? Rimarrai a piedi? Mentre ci pensi, speriamo che tu riesca a prendere sonno la notte. Non vorremmo davvero essere nei tuoi panni. Ma soprattutto non vorremmo che ad Osimo due forze politiche che ormai hanno ampiamente dimostrato la loro pochezza d’animo e di responsabilità nei confronti dei propri concittadini, continuassero a prendersi gioco degli osimani. Per questo ci sentiamo di darti un consiglio: va’ dove ti porta il cuore. Vedrai che ti farà prendere la strada giusta che, in un periodo di crisi come questo, come tu ben sai, può essere solo quella che conduce al bene per la collettività e non verso gli interessi personali.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-04-2014 alle 18:42 sul giornale del 05 aprile 2014 - 3303 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, Movimento 5 Stelle, Movimento 5 Stelle Osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/13O





logoEV
logoEV