Castelfidardo: sigilli alla Goldbet di via Rota. Irregolarità nei permessi

Guardia di finanza 1' di lettura 31/03/2014 - La Guardia di Finanza di Osimo è intervenuta nel centro scommesse Goldbet di via Rota mettendo i sigilli. E successo domenica mattina quando i finanzieri hanno posto sotto sequestro 11 postazioni composte da pc e stampanti oltre a somme di denaro.

Secondo i finanzieri nell'agenzia si sarebbero accettate scommesse irregolari perché gestite via web da un bookmaker austriaco in assenza della cocessione dell’amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato e senza autorizzazione della Questura. Le Fiamme stavano conducendo da tempo indagini approfondite sull'agenzia. Non si escludono sviluppi ulteriori per la vicenda.






Questo è un articolo pubblicato il 31-03-2014 alle 12:22 sul giornale del 01 aprile 2014 - 2186 letture

In questo articolo si parla di cronaca, sequestro, osimo, guardia di finanza, vivere osimo, roberto rinaldi, goldbet

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/1J0





logoEV
logoEV