Basket: la Robur esce sconfitta dal derby con Civitanova: 71-66

2' di lettura 31/03/2014 - Robur, derby amaro. I ragazzi di coach Francioni escono sconfitti dal derby con Civitanova per 71-66. Una sconfitta da mettersi subito alle spalle per ripartire nuovamente e cercare di dare il massimo in queste ultime 2 partite di regular season.

Primo quarto in cui la Robur parte forte con un break di 0-5 dopo due minuti, ma gli uomini di coach Rossi ricuciono lo strappo e chiudono avanti sul 16-15. Nella seconda frazione sono i padroni di casa che provano a prendere il largo arrivando al +7 (33-26 a 1’48’’ da giocare) ma i liberi finali permettono alla Robur di andare al riposo lungo sul 33-31. Il terzo quarto è tiratissimo ma i roburini chiudono avanti sul 51-52.

Ultima frazione da cardiopalma. I ragazzi di coach Francioni prendono il largo toccando il +7 (59-66) quando mancano tre minuti dalla fine. Sembra fatta ma il libero di Centanni e le due triple dello stesso Centanni e Felicioni riaprono la partita sul 66-66 a 1’35’’ dalla fine. I roburini si smarriscono nel finale e Civitanova piazza globalmente un maxi break di 12-0 che annichilisce la Robur e fissa il punteggio sul 71-66. “Dispiace per come è finita la partita – ha commentato a caldo coach Francioni – ce la siamo giocata alla pari per tutta la partita e abbiamo condotto per alcuni tratti.

Poi nel finale abbiamo buttato via la vittoria con un black-out inspiegabile, che non dovrà più accadere. Meritavamo di vincere per come abbiamo giocato e interpretato alcune situazioni, ma giocare l’ultimo quarto senza lunghi è stato penalizzante e Yari che non è al top, ha stretto i denti. Alcuni fischi finali ci hanno penalizzato ma fa parte del gioco. Ci può stare perdere a Civitanova però per come abbiamo giocato dispiace perdere così”.

Adesso bisogna fare tabula rasa e cancellare questa sconfitta. “Esatto, non fasciamoci la testa. Dobbiamo recuperare in settimana energie fisiche e mentali e ripartire da capo. C’è da monitorare Valentini che ha preso una brutta botta al ginocchio e capire l’entità del suo infortunio. Tuttavia nulla è perduto. I ragazzi stanno facendo un campionato super, può succedere di tutto in una classifica così corta ma noi cercheremo di difendere la terza piazza fino alla fine e non molliamo”.

VIRTUS CIVITANOVA – ROBUR OSIMO 71-66 (16-15; 17-16; 18-21; 20-14)

VIRTUS CIVITANOVA: Centanni 13, Tessitore 8, Vallasciani 6, Baldoni 8, Contigiani 24, Felicioni 11, Ferraro 1, Tegazi, Poletti, Righetti All. Rossi

ROBUR OSIMO: Scrima 14, Cardellini 14, Monticelli 12, David 7, Valentini 6, Di Maggio 2, Graciotti Y. 3 , Graciotti R., Mosca, Mancinelli 8 All. Francioni

Arbitri: Abbassi Omar di Ascoli Piceno e Curiotto Davide di Amelia (TR).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2014 alle 16:47 sul giornale del 01 aprile 2014 - 366 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, osimo, robur basket

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/1LS