utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Presentato 'Spazio Giovani e Trova Lavoro'. Lo sportello utile anche per la ricerca di bandi e finanziamenti

4' di lettura
595

In una gremita sala del consiglio comunale si è svolta la presentazione dello "Spazio Informagiovani e Trova Lavoro". Un servizio prezioso e molto utile, che ha ritrovato una spinta propulsiva nell’assessore alle politiche giovanili Gilberta Giacchetti.

Uno spazio situato sotto il loggiato comunale e dedicato interamente ai giovani, per informare su opportunità di lavoro, bandi, possibilità di accesso a fondi comunitari, e poi occasioni di svago, viaggi studio e tanto altro ancora.

“Il nuovo servizio già attivo da diversi mesi – ha spiegato l’assessore Giacchetti – punta a coinvolgere maggiormente le nuove generazioni osimane, cercando di dare risposte chiare ed esaustive alle loro istanze. Spesso i ragazzi restano lontani dalle istituzioni, nelle quali non si sentono rappresentati, perché risulta difficile per loro avere un dialogo ed essere effettivamente ascoltati nel merito delle loro esigenze. Noi vogliamo dar voce ai nostri giovani, metterli in condizione di diventare protagonisti della vita cittadina.

L’InformaGiovani ad esempio offre un ampio spazio per la consultazione delle informazioni e postazioni per la navigazione sul web, per rendere tale ufficio un luogo da frequentare, in cui tornare per essere aggiornati sulle novità, e sulle opportunità di lavoro che ormai si cerca fino a 40 anni, e con la crisi purtroppo anche in età avanzata”.

Presso lo Sportello InformaGiovani l’utenza potrà recarsi per ricevere un supporto specialistico di orientamento per l’ingresso nel mondo del lavoro, attraverso un aiuto concreto sia nella ricerca di annunci, sia nella stesura dei curriculum, così come in materia di concorsi pubblici, di corsi di formazione professionale, master, borse di studio, orientamento universitario, corsi di lingue, esperienze di studio e lavoro all’estero e attività socio-culturali. ll progetto, che è ancora nella sua fase iniziale, ha l'obiettivo di conoscere meglio i giovani e le loro esigenze, offrire risposte concrete e adeguate e favorire la conoscenza della città.

Prevede diverse linee d’azione, tra cui la promozione di incontri con le eccellenze culturali ed economiche del territorio. Non a caso durante la presentazione sono intervenuti Matteo Mazzieri, responsabile dell’InformaGiovani Loreto-Numana, che ha raccontato la propria esperienza, e Maria Letizia Gardoni che è stata appena nominata Presidente Nazionale Coldiretti Giovani Impresa. Quest’ultima ha dato importanti suggerimenti ai coetanei che intendono impegnarsi nel mondo rurale. Sempre più giovani infatti decidono di dedicarsi all’antico mestiere dell’ agricoltore per rinsaldare il proprio rapporto con la natura. Letizia Gardoni ha colpito per la sua determinazione un elemento che a volte può venire meno tra i giovani perché non sostenuti come si dovrebbe dalle istituzioni e dalla società alle prese con una crisi economica che ha fiaccato ogni tipo di entusiasmo.

L’informaGiovani viene gestito dai 3 borsisti di Animazione et Core, Francesca Battaglia, Camilla Capriati e Gioanluca Dolcini, ed è operativo per fornire tutte le informazioni e i servizi necessari a rispondere alle varie esigenze dei giovani compresi tra i 16 e i 35 anni. Il Forum dei Giovani invece, guidato da Cristian Carletti, è l’organo consultivo dell’Amministrazione Comunale che, in rappresentanza della comunità giovanile, si esprime in merito alle attività riguardanti le politiche giovanili.

Il Forum promuove momenti di aggregazione giovanile e collabora, con proposte e idee, alla realizzazione delle attività destinate ai giovani, permettendo a questi ultimi di avere un’adeguata rappresentanza in seno al Comune di Osimo. “Comunque - ha ricordato nella presentazione la borsista Francesca Battaglia - i nostri coetanei e non solo potranno iscriversi alla nostra newsletter e visitare il sito all’indirizzo www.giovaniosimo-agoravirtuale.it .

“Abbiamo deciso di scommettere su questo progetto perché rappresenta una vera e propria “chiamata alle armi” per tutti i giovani di questa città - ha dichiarato il sindaco Stefano Simoncini - con l'InformaGiovani si creerà un raccordo tra tutte le realtà già esistenti in ambito associativo e amministrativo. In questo modo focalizziamo la nostra attenzione sui giovani non solo come fruitori di servizi, ma soprattutto come tessere fondamentali della nostra società. Per questo spero che il coinvolgimento giovanile sia forte e risponda con entusiasmo alle nostre proposte così come ha fatto stamane intervenendo così numeroso”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-03-2014 alle 16:42 sul giornale del 18 marzo 2014 - 595 letture