utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Judo: i giovanissimi del Sakura si fanno onore al 'Critrerium' di Spello

2' di lettura
763

Nuovo appuntamento sul tatami di Spello (PG) per i giovanissimi del Judo Club Sakura Osimo ASD, i quali sabato 8 marzo 2014 hanno preso parte alla seconda tappa umbra del “Criterium Giovanissimi”.

Anche in questa occasione le giovani leve del judo osimano hanno ben figurato, dimostrando impegno e tanta voglia di mettersi in gioco, con buona soddisfazione da parte degli insegnanti tecnici. Come spesso accade nelle manifestazioni a carattere propedeutico riservate ai preagonisti, anche in questa non erano previste classifiche di alcun genere; pertanto si riportano nel seguito solo le prestazioni dei judoka del Sakura. Bambini (2009/2008/2007) | Angelica Amantini ha perso i tre combattimenti effettuati, ma ha combattuto bene: forse è mancata un po’ di grinta! Gabriele Cigolini ha vinto il primo incontro mentre ha pareggiato il secondo.

Elisa Mancini ha vinto, perso e pareggiato un incontro. Francesco Marra, alla sua primissima esperienza di gara, non è riuscito a vincere alcun incontro, ma si è mosso bene. Massimo Teoli ha vinto due incontri e ne ha perso uno. Fanciulli (2006/2005) | Prestazione ottima per il “veterano” Daniele Braconi – che ha vinto i tre incontri disputati – e soprattutto per la cintura bianca Tommaso Lineri, al suo esordio agonistico, il quale ha superato i suoi tre avversari con degli ippon da manuale.

È invece mancata la vittoria a Gabriele Marra – anche lui alla sua prima esperienza di gara – e a Gabriele Mancini: il primo deve ancora “farsi le ossa”, come si suol dire; il secondo deve ricercare un atteggiamento più propositivo. Molto bene invece Filippo Sgrò, che ha vinto due incontri e ne ha perso uno, attaccando instancabilmente e con varie azioni, sia in piedi che a terra. Alessandro Torrente, alla sua prima gara ufficiale, non è riuscito a centrare la vittoria, ma anche lui deve ancora fare esperienza. Ragazzi (2004/2003) | Matteo Clementi (-26 kg) si è imposto nettamente sull’unico suo avversario, vincendo quasi subito per ippon. Giornata no per Federico Gismondi (-29 kg) che, forse intimorito dal grado dei suoi avversari, non è riuscito a finalizzare i suoi attacchi e ha perso i tre incontri disputati.

Yuri Massaccesi (-29 kg), alla sua seconda esperienza agonistica, ha perso il primo incontro pur combattendo bene, mentre nel secondo è riuscito ad aggiudicarsi la vittoria con due yuko. Superlativa la prova dell’unica rappresentante femminile Licia Lombardi (-36 kg) che, con la sua supremazia tecnica e con la sua determinazione, ha messo in riga a suon di ippon e waza ari i suoi tre sfidanti maschi. Infine Vanni Simoncini (-55 kg), il quale, dopo aver pareggiato il primo incontro, ha vinto per ippon il secondo.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-03-2014 alle 12:16 sul giornale del 13 marzo 2014 - 763 letture