utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Basket: una Robur rimaneggiata cede solo alla fine con la capolista Bottegone (54-84)

3' di lettura
398

Una Robur incerottata regge bene per due quarti contro la capolista Bottegone, prima di venir battuta per 84-54. Nonostante la panchina corta, Yari Graciotti presente per onor di firma, i molti giovani in campo, che hanno risposto più che bene, ed Elia Monticelli non al top i roburini cedono solamente negli ultimi due quarti.

Un punteggio finale fin troppo esagerato per quello che si è visto in campo. Prima frazione con la compagine allenata da coach Valerio che parte forte e grazie ad un break di 6-0 prova l’allungo sul 15-5, ma i ragazzi di coach Francioni nel finale riescono a ricucire lo strappo chiudendo sul 19-15. Secondo periodo all’insegna dell’equilibrio con la Robur che trova continuità in attacco ed arriva al riposo lungo sotto solo di 2 (37-35).

Nel terzo quarto arriva la svolta. I roburini tallonano i toscani fino al 50-47 (a 2’06’’ da giocare) poi proprio nel finale Bottegone piazza un break fatale di 8-0 che fa chiudere il parziale sul 58-47. Ultima frazione senza storia. La Robur si ritrova senza lunghi, fuori per 5 falli sia Valentini che David, e la compagine di coach Valerio dilaga toccando il + 30 finale sull’84-54.

“Onore ai ragazzi per quello che hanno fatto.” – ha esordito coach Francesco Francioni – “Soprattutto ad Elia Monticelli che ha giocato debilitato dalla febbre e a Yari Graciotti che ha provato a giocare due minuti nonostante non sia al top. Onestamente di più non si poteva fare. Quando nell’ultimo quarto ci siamo ritrovati senza lunghi, Bottegone ha avuto vita facile. Hanno cercato sempre i lunghi dentro l’area e non siamo più riusciti a contrastarli.


In quel frangente ho deciso di far giocare anche gli under per far rifiatare alcuni nostri giocatori e si sono disimpegnati tutti bene. Complimenti ad Armento che ci sta convincendo sempre di più. Inoltre diciamo che negli ultimi due quarti gli arbitri hanno cambiato il metro di giudizio nei nostri confronti ma fa parte del gioco. Onore a Bottegone che è senza dubbio la squadra più forte del torneo e merita ampiamente la promozione.”

Adesso due settimane di riposo prima di ritornare in campo contro il Loreto Pesaro il 16 Marzo: “La pausa in questo momento non può farci che bene. In queste due settimane cercheremo di recuperare tutti gli infortunati per essere pronti per il rush finale. Vogliamo ad ogni costo difendere il terzo posto. Sappiamo che il calendario non è facile – ha concluso coach Francioni – ma niente è impossibile e difenderemo fino alla fine la terza piazza.”

BOTTEGONE BASKET – ROBUR OSIMO 84-54 (19-15; 18-20; 21-12; 26-7)

BOTTEGONE BASKET: Giannini 12, Paci 5, Staino 3, Rossi 25, Marconato 6, Bongi 13, Visigalli 9, Vannacci 3, Giusti 2, Della Rosa 6 All. Valerio

ROBUR OSIMO: Scrima 16, Cardellini 10, Monticelli 7, David 6, Valentini 7, Di Maggio 6, Graciotti Y. , Graciotti R., Belli, Armento 2 All. Francioni

Arbitri: Massafra Antonio di Firenze e Fabbri Giacomo di Cecina (LI).



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-03-2014 alle 22:24 sul giornale del 04 marzo 2014 - 398 letture