utenti online

Comitati no biogas : 'Fondamentale l'ordinanza del Consiglio di Stato si Green Farm. La Regione ne prenda atto'

1' di lettura 23/02/2014 - L’ordinanza depositata dal massimo organismo della giustizia amministrativa in relazione al caso della centrale biogas della società Green Farm di San Paterniano di Osimo è, nella complessiva vicenda biogas nelle Marche, di eccezionale rilevanza.

Il Consiglio di Stato conferma l'eccezione, sollevata dai comitati dei cittadini, di inammissibilità della via postuma disposta dalla Regione Marche per "salvare" le numerose centrali a biomasse illegittimamente autorizzate dalla regione stessa. E’ stata infatti accolta l'istanza cautelare del comitato osimano ordinando il fermo dell'impianto e, soprattutto, il Giudice Amministrativo ha evidenziato nella motivazione del provvedimento che"..la nota e consolidata giurisprudenza anche europea, non ammette valutazioni ambientali postume.

E’ ormai chiaro che in tutta questa storia i veri danneggiati sono i cittadini e gli enti locali marchigiani, e le responsabilità sono ormai tutte alla luce del sole Con pacatezza, ma anche con la necessaria fermezza, invitiamo nuovamente la Giunta regionale a prendere gli opportuni e doverosi provvedimenti a difesa del nostro ambiente e della nostra salute. Sono i cittadini quelli che dovranno essere rimborsati dei danni e dei soprusi subiti e non certamente le lobby affaristiche del biogas.


   

da Comitato 'Camerata Territorio e Ambiente' 
      Camerata Picena 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2014 alle 11:15 sul giornale del 24 febbraio 2014 - 2452 letture

In questo articolo si parla di attualità, san paterniano, biogas, consiglio di stato, green farm

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/YUQ





logoEV
logoEV