utenti online

La Polizia e la Municipale scoprono aziende gestite da cinesi in precarie condizioni igieniche e strutturali

1' di lettura 11/02/2014 - La polizia e la polizia municipale di Osimo hanno controllato una ditta di abbigliamento, sita in città e gestita da cinesi. Sedici di questi sono stati identificati dagli agenti. I cittadini cinesi, in possesso di regolare permesso di soggiorno, vivono in locali all’interno della fabbrica, in precarie condizioni igieniche, strutturali e privi di riscaldamento.

La polizia ha chiesto il sopralluogo da parte dell’A.S.U.R. e degli uffici comunali per verificarne l’abitabilità e, se del caso, all’eventuale sgombero. Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare il rispetto della normativa sulle assunzioni di dipendenti.

Durante l'azione di controllo del territorio nel fine settimana la polizia ha effettuato due denunce per possesso illegale di armi identificate 145 persone, controllate 71 autovetture, controllati 6 esercizi pubblici, elevate diverse contravvenzioni al Codice della Strada.






Questo è un articolo pubblicato il 11-02-2014 alle 17:21 sul giornale del 12 febbraio 2014 - 738 letture

In questo articolo si parla di cronaca, osimo, vivere osimo, cinesi, fabbrica, roberto rinaldi, condizioni igieniche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Ymc





logoEV
logoEV