utenti online

Castelfidardo: Roal , manifestazione in piazza della Repubblica promossa dalla Federazione della Sinistra

2' di lettura 10/02/2014 - "Caso Roal Electronics S.P.A. e crisi occupazionale nella Zona sud della provincia di Ancona" Questo il titolo dell'iniziativa, che si è svolta l'8 febbraio scorso a Castelfidardo, in Piazza della Repubblica, promossa dal Gruppo regionale della Federazione della Sinistra – PdCI/PRC.

“L'evento ha detto Amorino Carestia, Segretario PdCI Zona Sud (Ancona), ha inteso dare inizio ad una battaglia politica volta ad invertire una tendenza che sta mettendo a dura prova il territorio anconetano e i lavoratori. La volontà è di denunciare a voce alta quanto sta accadendo alla Roal Electronics affinché ci sia un inversione di rotta da parte delle istituzioni, del Governo regionale e dell'azienda.” L'On. Paolo Guerrini, Presidente del PdCI Marche, ha sottolineato la necessità di applicare la Legge Regionale n. 15 del 2009 (Norme in materia di delocalizzazioni e incentivi alle imprese) che tutela la regione e i lavoratori nel caso in cui un'azienda decide di delocalizzare la produzione.

"Siamo di fronte ad una vera e propria speculazione industriale, ha affermato Raffele Bucciarelli, Presidente del Gruppo FdS in Regione - E' evidente che i titolari hanno voluto acquistare il marchio per poi spostare la produzione all'estero, dove possono aumentare il margine del proprio profitto". Bucciarelli ha chiesto alla Regione di fare il possibile per impedire questo tipo di speculazioni a discapito dei lavoratori marchigiani. All'iniziativa è intervenuto anche Fabio Pasquinelli, Segretario del PdCI di Ancona e il Senatore Fosco Giannini, Segretario regionale del PdCI, che intervenendo ha detto che "la battaglia del PdCI contro la delocalizzazione è totale. a partire dall'esperienza della Roal.

“Vogliamo presentare nel Parlamento nazionale e nei Consigli regionali di tutta Italia, - ha affermato - una proposta di legge volta a difendere gli operai e colpire severamente la delocalizzazione. Perché siamo comunisti, ostinatamente a fianco dei lavoratori; ostinatamente contrari alle selvagge politiche iperliberiste che oggi si scatenano in Italia e in tutta Europa." Marisa Coppari, della R.S.U operaia Roal e Tiziano Beldomeniconico, Segretario Fiom-CGIL zona sud Ancona hanno concluso gli interventi dell'incontro molto partecipato.

La prima ha ricostruito la vicenda della Roal Electronic, azienda fondata a Castelfidardo che a partire dagli hanni'80 ha sempre investito nell'innovazione e ha garantito molti posti di lavoro, tuttavia ci sono stati diversi passaggi di proprietà fino all'arrivo della multinazionale finlandese che ha acquistato il marchio, i brevetti e ora, nonostante non ci sia alcuna crisi di produzione, sta avanzando proposte di tagli; Beldomenico ha invece ringraziato iPdCI per l'iniziativa e per essere sempre al fianco dei lavoratori, affermando che "è necessario proseguire insieme per contrastare ogni ipotesi di dismissione della produzione e di perdita dei posti di lavoro".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-02-2014 alle 01:08 sul giornale del 10 febbraio 2014 - 793 letture

In questo articolo si parla di economia, federazione della sinistra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Ye5





logoEV
logoEV