utenti online

Castelfidardo: all'Itis 'Meucci' quattro appuntamenti per parlare di comunicazione

Itis A.Meucci - Castelfidardo 1' di lettura 27/01/2014 - Seguendo il percorso proficuamente intrapreso gli scorsi anni, riprendono domani – martedì 28 - gli incontri inseriti nel progetto “Itis, terrazza del buon vivere” ospitati presso la sede dell’Istituto A. Meucci e svolti in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, assessorati alla pubblica istruzione e alle politiche sociali.

Quattro appuntamenti aperti a tutta la cittadinanza condotti dal prof. Andrea Lucantoni - mediatore familiare ed esperto in problematiche dell’infanzia e adolescenza - che hanno come filo conduttore “Lo sguardo, la parola” e il confronto come idea di fondo. Si parte da un argomento generale per poi calarsi in ambiti più mirati, rendendo collegato ma compiuto ogni tema.

La comunicazione, intesa in senso ampio, fornisce l’input iniziale. “Viviamo in una società in cui teoricamente si comunica moltissimo, ma come lo si fa e che cosa diciamo e mettiamo realmente in comune in un’era caratterizzata da mezzi che offrono enormi potenzialità ma espongono ad altrettanti rischi?”, si domanda il prof. Lucantoni annunciando un taglio propositivo e riflessivo con ampio spazio lasciato al dibattito, alle osservazioni e ai quesiti del pubblico.

I temi sono emersi anche dal dialogo con gli studenti, coinvolti in maniera attiva e coerente al percorso scolastico, tanto da essere stati sollecitati ad effettuare lavori sul disagio che verranno selezionati ed analizzati.

Calendario:

martedì 28 gennaio, ore 18.15: “La comunicazione”

martedì 18 febbraio, ore 18.15: “Il rapporto con i social network”

giovedì 20 marzo, ore 18.15: “Il disagio”

giovedì 3 aprile, ore 18.15: “Educazione all’affettività”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2014 alle 23:06 sul giornale del 28 gennaio 2014 - 464 letture

In questo articolo si parla di attualità, castelfidardo, Comune di Castelfidardo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/XDX





logoEV