utenti online

Castelfidardo: in carcere un rapinatore marocchino che risiede in città

1' di lettura 22/01/2014 - I carabinieri hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione emesso il 21 gennaio scorso dalla Procura della Repubblica a carico di Abdessamad Lmought , marocchino 30enne pregiudicato e residente in città

L'uomo deve espiare la pena definitiva di 1 anno e 9 mesi di reclusione , nonché pagare 900 euro di multa per i reati di rapina e furto in concorso, commessi il 27 febbraio 2008 ad Osimo e Porto Recanati. Il giovane era stato sorpreso dai militari , assieme ad un complice connazionale di 32 anni, a Campocavallo a bordo di una Fiat Punto grigia, mentre si allontanava da un'azienda del posto dalla quale aveva asportato un computer portatile ed una calcolatrice.

Perquisiti i due marocchini sono stati trovati in possesso di arnesi da scasso ed un cellulare. Dagli accertamenti era emerso che il veicolo ed il cellulare erano provento di un furto a Porto Recanati commesso poco prima. Di lì l'arresto e il processo con sentenza definitiva emessa dalla Corte di Appello di Ancona nel maggio scorso. Il giovane si trova ora rinchiuso nel carcere di Montacuto.






Questo è un articolo pubblicato il 22-01-2014 alle 18:29 sul giornale del 23 gennaio 2014 - 1128 letture

In questo articolo si parla di cronaca, osimo, vivere osimo, roberto rinaldi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Xp1





logoEV