8 gennaio 2014

...

Né dolci e né carbone, ma una raccolta fondi per oltre 15mila euro. E’ un’insolita Befana quella delle Marche delle bocce che nel giorno dell’Epifania hanno dato vita all’evento conclusivo di “Giochiamoci una bella partita di solidarietà”.



...

La Befana, nell’immaginario collettivo un mitico personaggio che porta dei doni ai bambini buoni, la mattina di lunedì 6 gennaio ha incontrato i giovani offagnesi nel corso della “Festa della Befana”, organizzata dalla Pro loco del Borgo medioevale, svoltasi nel Centro storico.





...

Anche quest’anno la befana è scesa dalla torre civica del Comune e si è portata via tutte le feste. Tantissimi osimani non sono voluti mancare ad un appuntamento molto atteso dalla cittadinanza. I più piccoli sono rimasti incantati con il naso all’insù pronti a seguire nella discesa la simpatica vecchina.


...

Alla fine è stato inevitabile. Per non lasciare nulla di intentato, per dare una scossa all’ambiente e nuovi stimoli ai giocatori, apparsi disorientati e quasi rassegnati nel secondo tempo di Villa Musone. La dirigenza biancorossa ha deciso di cambiare allenatore.



...

Una super Robur demolisce Monsummano. I ragazzi di coach Francesco Francioni hanno la meglio dei toscani per 83-68 in una partita giocata con grande intensità e ritmo per tutti i 40 minuti. Prima frazione che vede i padroni di casa partire con un secco 6-0 ma i toscani riescono a tenere il passo e ad impattare sull’11-11.



7 gennaio 2014

...

Ringrazio i giornali per l'attenzione che mi pongono circa la futura tornata elettorale per il rinnovo del consiglio comunale di Osimo, ma io, come già detto altre volte, sono fuori da ogni possibile candidatura.


...

Si parla di attacchi concentrici alla nostra città, Ognuno ha le proprie opinioni e i propri convincimenti, ma se guardiamo indietro a questa nostra città ne hanno tolti di servizi con i relativi uffici. Potremmo iniziare dagli uffici finanziari che ad Osimo avevano sede come l'Ufficio del Registro per continuare con la Pretura, con il tribunale con lo smembramento "stillicida" dell'ospedale e del poliambulatorio ecc ecc.







4 gennaio 2014

...

La situazione in cui viviamo non è certo delle migliori, ancora siamo in piena recessione ed è comprensibile che quando vengono indetti dei concorsi per l’assegnazione di posti di lavoro ci possa essere amarezza negli esclusi.



...

Il sindaco Stefano Simoncini ha dato la disponibilità del Comune di Osimo all'ASUR Marche di poter ospitare nei locali dell'ex Tribunale di via M. Mensa gli uffici e le sedi dei servizi che attualmente si trovano nella palazzina del distretto sanitario di Piazza Giovanni XXIII, ove si rendono necessari lavori di ristrutturazione interna. In caso di trasferimento temporaneo dei servizi e degli uffici presso l'ex tribunale, l'ASUR non avrà la necessità di occupare i locali del punto prelievi di Osimo Stazione, interrompendo così l'apprezzato servizio nella frazione, che potrà dunque continuare.


...

Non si interrompe l'attività del Coro Vox Phoenicis che continua con una nuova ed originale iniziativa. Domenica 5 gennaio 2014 alle ore 21,15 a Loreto presso la Parrocchia Sacra Famiglia e San Camillo, avrà luogo il concerto di musica vocale natalizia a cappella, nella vigilia dell'Epifania, "Ed ecco la stella" realizzato in collaborazione con il Rotary Club di Loreto.



...

Per la partita di domenica 5 Gennaio contro la Meridien Monsummano, la società lancia l’iniziativa “Famiglie al PalaBaldinelli”. I genitori dei tesserati Robur Basket del settore giovanile e del Centro Minibasket Osimo, che verranno al palas insieme ai propri figli pagheranno solamente un biglietto intero (8 Euro) invece di due biglietti interi (16 Euro).


3 gennaio 2014

...

Ormai è un attacco concentrico per portare via i servizi sanitari dalla città di Osimo e un atto di ripicca quello che Asur mette in atto per gli Osimani. Mi riferisco all'ultima ipotesi che sta circolando ovvero di fatto di chiudere il centro prelievi sito ad Osimo Stazione con la scusa di doverci portare la sede del distretto sanitario in quanto i locali dell'ex dispensario di via Papa Giovanni XXIII sono inagibili.




...

Nella notte di Capodanno I carabinieri hanno denunciato un 19enne fidardense per spaccio di sostanze stupefacenti. Nella stessa azione hanno segnalato in Prefettura un 20enne, anch'esso residente in città, come assuntore. I militari nel corso di un controllo in Via XXV Aprile, hanno sorpreso i due giovani a scambiarsi un involucro che conteneva 1,5, grammi Marijuana. Lo stupefacente è stato sequestrato.


2 gennaio 2014

...

Durante le feste natalizie per molti concittadini e non solo il tour dei presepi osimani è un’occasione per ricordare come la tradizione della raffigurazione della Sacra Famiglia sia fortemente radicata in città e come abbia portato spesso alla creazione di veri e propri gioielli di cultura popolare. La bellezza e la ricchezza artistica dei luoghi che si possono visitare in questi giorni riempiono di orgoglio tutta la cittadinanza.


...

Per raccogliere fondi a favore della ricerca scientifica, l’Ipersimply di Osimo e i Simply di Osimo e Castelfidardo, in collaborazione con Ferrero e Giovanni Perna, presentano domenica 5 gennaio dalle ore 17,30 al Teatro La Nuova Fenice di Osimo l’opera teatrale dialettale “Na badante nun basta!”.


...

Se domenica sono state 800 le persone che hanno visitato la mostra “da Rubens a Maratta”, il lunedì non è stato da meno con ben due corriere provenienti dalla città di Noci in provincia di Bari e diversi concittadini e corregionali che hanno letteralmente riempito i corridoi e le stanze di palazzo Campana per ammirare l’esposizione dell’anno a cura di Vittorio Sgarbi.




31 dicembre 2013

...

Siamo consapevoli che l’ordinanza per vietare i “botti “ a Capodanno sia un pochettino “scomoda”: primo perché richiesta da anni e mai attuata e farla oggi significherebbe confermare errori passati. Secondo bisognerebbe magari impiegare persone per controllare, non sempre reperibili. Terzo, e questo è sicuramente il pensiero di chi deve decidere: “tanto poi la gente fa come gli pare, e da che mondo i botti a capodanno si fanno”, un po’ come i circhi con gli animali “ci sono sempre stati”.


...

Vivere il Natale significa anche condividere lo spirito di comunità. Le famiglie di Abbadia di Osimo lo conoscono bene: ogni anno dal 1989 si mettono all'opera per realizzare sempre uno scenario nuovo e sorprendente.