utenti online

Basket: interrotta la serie positiva della Robur, il Bottegone sbanca il Palabaldinelli (61-78)

3' di lettura 25/11/2013 - La Robur cede al Bottegone Basket. Il 61 a 78 finale è anche bugiardo perché i ragazzi di coach Francesco Francioni sono stati in partita fino agli ultimi tre minuti, poi complice la precisione chirurgica dall’arco dei 6,25 dei toscani (percentuali fantascientifiche) e qualche decisione arbitrale rivedibile nel finale hanno bloccato ogni tentativo di rimonta.

Anche se la Robur ci ha provato in tutte le maniere. Dopo un primo quarto intenso, giocato in equilibrio fino a metà periodo, la Bottegone giocando molto sul “corri e tira” riusciva a bucare la difesa osimana con un break di 0-13, ma i ragazzi di coach Francioni era bravi a ricucire lo strappo con Monticelli e a chiudere sul 17-23. Seconda frazione in cui la zona osimana mandava in affanno la manovra degli ospiti e la Robur impattava sul 30-29 al quinto minuto.

Da lì in poi i ragazzi di coach Francioni riuscivano a stare avanti e a chiudere sul 34-32. Dopo la pausa lunga partenza sprint con un mini break di 6-2 che mandava la Robur avanti, ma Bottegone con due triple di Paci in un amen tornava avanti (47-49) per chiudere sul 53-54. Nell’ultimo periodo i toscani riprendevano a bucare la retina dall’arco dei 6,25 come all’inizio ma la Robur rimaneva in linea di galleggiamento con Mancinelli e Cardellini. Quando mancavano due minuti alla fine i ragazzi di coach Francioni erano sotto solo di 6 punti (61-67) ma l’antisportivo a Valentini prima e gli errori dei roburini in attacco facevano calare il sipario sulla partita.

'Vorrei comunque fare i complimenti ai miei ragazzi – ha esordito coach Francesco Francioni – perché non dobbiamo mai dimenticarci dove eravamo due anni fa e che questa estate in precampionato non eravamo partiti così bene. Invece ora siamo arrivati tra le prime ed è stato tutto merito nostro, grazie al nostro impegno e la nostra determinazione. E proprio come la sconfitta contro Pisaurum dobbiamo ripartire e reagire di nuovo. Non ci devono essere processi ai ragazzi, a loro non imputo nulla e mi assumo la responsabilità delle mie scelte. Tuttavia mi è dispiaciuto vederli abbattuti e amareggiati a fine gara. Nessuno ci ha chiesto di vincere il campionato, una sconfitta come quella di oggi ci può stare, l’importante è andare avanti e crescere sempre di più. Onore al Bottegone – ha concluso coach Francioni - che si è dimostrato più forte sul campo giocando anche una buona pallacanestro.'

ROBUR OSIMO – BOTTEGONE BASKET 61-78 (17-23; 17-9; 19-22; 8-24)

ROBUR OSIMO: Scrima 7, Cardellini 14, Ponticelli 17, David 3, Valentini 8, Mosca, Di Maggio, Mancinelli 12, Graciotti Y. , Graciotti R. All. Francioni

BOTTEGONE BASKET: Giannini 11, Paci 11, Staino 8, Rossi 9, Marconato 15, Bongi 8, Visigalli 14, Vannacci, Natali 2, Banchelli All. Valerio Arbitri: Regni Riccardo di Corciano (PG) e Uncini Francesco di Jesi (AN). G.S. Robur Basket






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-11-2013 alle 16:42 sul giornale del 26 novembre 2013 - 615 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, robur

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/U2o





logoEV
logoEV