utenti online

Denuncia di essere stata investita ma è lei molestatrice. Deferita cittadina marocchina

1' di lettura 21/11/2013 - La polizia di Osimo, guidata dal vicequestore Mariella Pangrazi, ha denunciato alla Procura della Repubblica di Ancona una donna marocchina di 38 anni per simulazione di reato, lesioni e ingiurie. La cittadina extracomunitaria aveva chiamato gli agenti lamentando di esser stata investita in C.so Matteotti da un conoscente tunisino alla guida di un'auto di grossa cilindrata.

Il tutto dopo un acceso alterco fra i due. Raggiunto dai poliziotti l'uomo ha negato tutto fornendo un'altra versione dei fatti. Aiutate dalle testimonianze degli abitanti di C.so Matteotti le forze dell'ordine hanno ricostruito l'accaduto. E' emerso che non si era trattato di un investimento, così come denunciato dalla donna, ma invece di un’aggressione perpetrata dalla stessa cittadina marocchina nei confronti del conducente della vettura. Probabilmente per precedenti dissapori e reciproche denunce. Per la cronaca: il cittadino tunisino ha immediatamente querelato la donna.






Questo è un articolo pubblicato il 21-11-2013 alle 18:28 sul giornale del 22 novembre 2013 - 765 letture

In questo articolo si parla di cronaca

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/UQE