utenti online

Al museo civico una mostra che celebra l'incisore Luigi Bartolini

2' di lettura 17/11/2013 - Anche il Comune di Osimo, insieme a Fabriano, ha aderito alle iniziative promosse dal Comune di Cupramontana per cinquant’anni dalla scomparsa di Luigi Bartolini. Si tratta di alcuni appuntamenti istituiti per tener vivo l’interesse dei cultori e far conoscere, specie ai più giovani, il valore artistico di Bartolini, tra i protagonisti più vivaci della cultura italiana del ‘900.

'Le collaborazioni tra comuni che hanno analoghe identità geografiche e le stesse esigenze di valorizzazione e sviluppo - dichiara l’assessore alla cultura ed al turismo Achille Ginnetti - sono utili per contenere l’inaridimento e il regresso, stimolano la sensibilità dei cittadini e promuovono extra moenia le risorse attrattive di un patrimonio paesistico e culturale di un entroterra ancora per molti “da scoprire”.
Un paesaggio non solo geografico spesso promosso dalle opere d’arte, come nel caso di Bartolini, che ne racchiudono l’essenza. Da qui è nata la nostra volontà di aderire al cartellone celebrativo”.


Nei giorni compresi dall’8 al 2 luglio scorsi un gruppo di giovani incisori preventivamente selezionati, provenienti da varie località della regione, si sono ritrovati nei suggestivi ambienti delle Grotte di Santa Caterina di Cupramontana, insieme al coordinatore e a un maestro stampatore, per realizzare le loro opere calcografiche con le tecniche tradizionali (della punta secca, bulino, acquaforte e acquatinta) o attraverso altre tecniche sperimentali.

Le opere ispirate all’universo incisorio bartoliniano sono state esposte a Cupramontana e a Fabriano, presso il Museo della carta e della filigrana. Da sabato 16 novembre e fino a Gennaio, la mostra “Oltre le tracce: omaggio a Luigi Bartolini" sarà visitabile nel Museo Civico di Osimo.

Ciascuna delle stampe calcografiche firmate dagli autori, impressa su carta Fabriano con l’effige filigranata di Bartolini (realizzata per l’occasione) è stata donata dagli autori alle rispettive raccolte dei comuni ospitanti a ricordo dell’iniziativa. Nel museo osimano le opere dei 12 artisti saranno esposte nella sezione dedicata a Luigi Bartolini, inaugurata nel 2003 in occasione delle celebrazioni nel 40° anniversario della scomparsa dell'artista.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-11-2013 alle 17:52 sul giornale del 18 novembre 2013 - 449 letture

In questo articolo si parla di cultura, osimo, Comune di Osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/UC3





logoEV
logoEV