utenti online

Pieroni dopo la sentenza del Consiglio di Stato: sospendiamo il biogas a San Paterniano

Moreno Pieroni 1' di lettura 24/10/2013 - E tre! Dopo Camerata Picena e Corridonia, ora anche il Comitato di San Paterniano ha visto riconoscersi le sue ragioni, circa il ricorso che aveva fatto al TAR contro il rilascio dell'autorizzazione all'azienda agricola Green Farm, per l'impianto di Osimo.

Infatti, oramai è divenuta giurisprudenza conclamata l'annullamento delle autorizzazioni concesse dalla regione Marche ai sensi della L.R. 3/2012, dichiarata incostituzionale con sentenza dello scorso febbraio. Nel caso specifico di San Paterniano di Osimo, il Consiglio di Stato accoglie le ragioni del Comitato che chiedeva l'annullamento dell'autorizzazione alla realizzazione dell'impianto, bacchettando addirittura il TAR che invece in prima istanza aveva respinto tale ricorso, motivando tale decisione con l'evidente incompatibilità delle norme regionali in materia di Valutazione Ambientale, con i dettati comunitari e costituzionali.

E' opportuno, afferma il Consigliere Pieroni, che innanzitutto venga bloccata sin da subito l'attività dell'impianto di San Paterniano, dopodiché è necessario che la Regione svolga una urgente e non più rinviabile riflessione su come venire fuori da una situazione legale sempre più difficile, a fronte appunto di un binario giurisprudenziale oramai acclarato, che porterà all'annullamento di tutte le autorizzazioni concesse dagli uffici regionali ai sensi della L.R. 3/2012, con le conseguenze che né scaturiranno, sia in termini di richieste di risarcimento danni che di eventuali bonifiche delle aree. Detto ciò, l'unica risposta della Regione, può essere solo quella di continuare a costituirsi in giudizio in tutti i ricorsi?


da Moreno Pieroni
presidente gruppo PSI





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-10-2013 alle 19:29 sul giornale del 25 ottobre 2013 - 2998 letture

In questo articolo si parla di politica, moreno pieroni, san paterniano, biogas

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/TzF





logoEV