Triathlon: Luca Cristofanetti, 'Crampy', è l'Iron Man osimano

1' di lettura 20/10/2013 -

Lo scorso 1° settembre a Vichy, cittadina francese, si è diplomato IRONMAN anche l’osimano Luca Cristofanetti – nome di battaglia “Crampy” – concludendo la sua gara in 11 ore e 55 minuti. Stremato, ma soddisfatto del risultato, ha tagliato il traguardo in compagnia di tutta la famiglia che da tempo lo segue e lo supporta in questa avventura.

Triathlon: che cos’è? E’ uno sport criptico, come scrivono i giornalisti di settore, non molto praticato nella nostra zona, individuale e multidisciplinare. Dal 2000 è anche specialità olimpica, sia maschile che femminile. E’ articolato su tre prove che si svolgono in immediata successione: nuoto, ciclismo e corsa.

Anche ad Osimo alcuni concittadini hanno abbracciato questa disciplina da qualche anno a questa parte, condividendo allenamenti e risultati. Le gare sono di diversa difficoltà a seconda delle distanze che si debbono percorrere: c’è lo sprint – l’olimpico – il doppio olimpico e poi la meta ed il sogno di ogni triatleta e cioè riuscire a percorrere la distanza IRONMAN. La parola indica bene quale sforzo si richiede ad un atleta per completare questa distanza. Occorre nuotare per 3,9 km. quindi salire in bici per 180 km. e finire “in scioltezza” con una maratona di 42 km., dove muscoli, tendini e giunture ossee sono sollecitati al massimo e la possibilità di non terminare la gara è molto alta.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-10-2013 alle 17:52 sul giornale del 21 ottobre 2013 - 1824 letture

In questo articolo si parla di sport, osimo, atletica osimo, triatlon, cristofanetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Tln