utenti online

Latini: 'quella di Boccoli a capo Inrca/Osimo rimane una scelta opaca. La politica faccia un passo indietro'

1' di lettura 14/10/2013 - La difesa di Zuccatelli per il dott. Boccoli è quella di rito che merita ogni medico dal suo datore di lavoro, ma ciò non esime dal riaffermare che la nomina del sanitario a primario chirurgo di Inrca/Ospedale di Osimo, tutti sapevano fingendo di ignorare e di fronte alle mie contestazioni sono scattate le più classiche bugie dei massimi dirigenti politici e amministrativi, che sa tanto di opaco agli occhi di tutti.

Inoltre, ripeto la spara genuina scelta di affidare il ruolo ad un medico interno senza alcuna selezione, oltre dare l'immagine che si potrebbe trattare di una scelta politica, contrasta nettamente con l'obiettivo del nuovo nosocomio Inrca/ ospedale di rete, teso a essere unico centro di ricerca scientifica per le cure agli anziani, per il quale valeva la pena spendersi per un concorso aperto a tutti i chirurghi italiani.

La morale è che la politica deve un passo indietro su questioni tecniche sanitarie e riappropriarsi del ruolo delle scelte del sistema sanità invece di lasciare decidere ai tecnici, che mai dovranno rispondere ai cittadini. La scelta in questione è di quelle esemplari che non dovrebbero più ripetersi.


da Dino Latini
Liste Civiche per l'Italia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2013 alle 19:07 sul giornale del 15 ottobre 2013 - 879 letture

In questo articolo si parla di politica, dino latini, liste civiche per l'italia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/S6k





logoEV
logoEV