utenti online

Sanità osimana: la nuova grana è la pneumologia del S.S. Benvenuto e Rocco

Ospedale di Osimo 1' di lettura 09/10/2013 - La sanità è da sempre al centro dell’attenzione della giunta Simoncini impegnata a salvaguardare i servizi assistenziali nel territorio. Le ultime battaglie, dalla raccolta delle firme al consiglio comunale straordinario aperto fino alla recente presentazione del documento unitario in Regione hanno portato a qualche risultato.

Ora però resta da risolvere la situazione della divisione di pneumologia del S.S. Benvenuto e Rocco. Nonostante le varie promesse ancora è priva del primario. Per anni si è discusso sulla necessità della sua nomina, anche perché rientrava nel processo di integrazione con l’INRCA. Ciò è stato già fatto per urologia e chirurgia.

Ora il personale medico della pneumologia di Osimo è stato chiamato ad occuparsi anche delle guardie mediche presso i punti di primo intervento del territorio. In questo modo però si rischia di depauperare la stessa struttura osimana privandola di alcuni elementi nei giorni in cui saranno impegnati nel nuovo servizio. Questa situazione, unita al personale ridotto ed alla mancata nomina del primario, desta preoccupazione ed andrebbe risolta quanto prima trattandosi di un reparto fondamentale per l’ospedale di Osimo e per il servizio sanitario nel territorio a sud di Ancona.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-10-2013 alle 11:08 sul giornale del 10 ottobre 2013 - 638 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, Comune di Osimo, ospedale di osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/SPX





logoEV
logoEV