utenti online

Loreto: incidente mortale sulla statale 16. L'Anas risarcisce i famigliari dell'operaio deceduto

Tribunale Giustizia 1' di lettura 01/10/2013 - L’Anas ha provveduto a risarcire i famigliari (moglie e figlio) di Simone Santori, 37 anni, operaio numanese morto in un incidente stradale lo scorso 28 febbraio sulla statale 16 in territorio lauretano. Il tragico sinistro è stato forse causato dal manto stradale privo di aderenza.

Ancora in piedi un procedimento penale nel capoluogo dorico che vede coinvolti due funzionari Anas accusati di omicidio colposo. Mentre, vista la liquidazione pecuniaria (non è dato di conoscere la cifra) dei famigliari, gli stessi hanno revocato la costituzione di parte civile tramite il loro legale.

Secondo l'accusa il tragico incidente avrebbe come causa determinante la mancanza di aderenza del manto stradale, dovuta alla sua usura e scarsa manutenzione. Accuse respinte dai responsabili Anas coinvolti nel procedimento. Una sentenza è attesa per il prossimo 22 novembre. Nell'incidente, Santori, alla guida del suo furgoncino, snandò all'uscita di una curva andando a sbattere con violenza contro un veicolo che procedeva in senso opposto.






Questo è un articolo pubblicato il 01-10-2013 alle 17:40 sul giornale del 02 ottobre 2013 - 1246 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incidente, tribunale, osimo, loreto, anas, giustizia, vivere osimo, avvocato, operaio, giudice, risarcimento, roberto rinaldi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Svo





logoEV
logoEV