utenti online

Pochi bus per gli studenti osimani. Simoncini costretto a scrivere al Prefett

1' di lettura 28/09/2013 - Venerdì il sindaco Stefano Simoncini si è recato alla Conero Bus per risolvere la problematica riguardante i collegamenti Osimo-Recanati ed Osimo-Ancona, ma non essendo presente alcun responsabile ha dovuto ripiegare in Regione dove ha incontrato il dirigente dell’ufficio trasporti il dott. Sergio Strali al quale ha illustrato la relativa problematicità.

Com’è noto infatti anche quest’anno sono sorte problematiche relative ai collegamenti con Recanati con il mezzo TPL extraurbano negli orari dedicati principalmente all’inizio delle lezioni degli studenti osimani frequentanti gli istituti superiori del comune leopardiano.

Inoltre è emersa anche la necessità di dedicare alla corsa che collega le frazioni di Aspio e San Biagio al maxiparcheggio un autobus doppio, sempre nelle ore di inizio delle lezioni delle scuole senza testa, visto l’elevato numero di viaggiatori che a volte sono costretti a sistemarsi lungo il corridoio o a sedersi negli scalini del mezzo. Non avendo avuto alcuna risposta positiva alle missive inviate nei giorni scorsi e non avendo potuto confrontarsi con alcun responsabile della Conerobus il primo cittadino ha deciso di scrivere direttamente al prefetto di Ancona Alfonso Pironti in qualità di massima autorità per la sicurezza pubblica.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2013 alle 17:33 sul giornale del 30 settembre 2013 - 5109 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, conerobus, studenti, Comune di Osimo, bus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Sn6





logoEV
logoEV