utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > CRONACA
articolo

Le Marche tremano ancora: lieve scossa di magnitudo 2.2. Avvertita anche ad Offagna, Polverigi e Castelfidardo

1' di lettura
987

terremoto

Le Marche non smettono di tremare: nella giornata di domenica alle 14.35 è stata localizzata una scossa di terremoto di magnitudo 2.2 della scala Richter nel distretto di Macerata; si è propagata anche nell'anconetano.

La scossa ha interessato i comuni di Ancona, Camerano, Camerata Picena, Agugliano, Offagna, Polverigi, Castelfidardo, Chiaravalle, Jesi e comuni della vallesina, Filottrano, Santa Maria Nuova, Cingoli, Appignano e Treia. Non sono stati registrati danni o interventi, data la lievità della scossa.

Il terremoto è stato localizzato con i dati delle stazioni della Rete Sismica Nazionale dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, ad una profondità di 8.4 chilometri.



terremoto

Questo è un articolo pubblicato il 29-09-2013 alle 17:23 sul giornale del 30 settembre 2013 - 987 letture