utenti online

Nessun collegamento con l'Ospedale Regionale. La denuncia del comitato 'Quelli che risparmiano'

1' di lettura 19/09/2013 - E’ inconcepibile che in concomitanza del piano di riordino sanitario che già prevede il progressivo trasferimento dei reparti dall’ospedale di Osimo presso il polo ospedaliero di Torrette di AN, nessuno, in provincia ed in regione si sia preoccupato del problema della mobilità lasciando una città di 34.000 abitanti senza un collegamento diretto con il polo ospedaliero di ambito.

E’ inconcepibile che un anziano, per far visita ad un amico o al coniuge ricoverato in ospedale e percorrere solo 25 chilometri, debba cambiare due o tre mezzi pubblici con tutti i problemi legati alle coincidenze. In qualità di presidente dell’associazione “Quelli che risparmiano” che dal 22 ottobre 2012 ha denunciato pubblicamente questo gravoso problema del collegamento diretto istituendo un apposito trasporto socio-solidale http://www.vivereosimo.it/index.php?page=articolo&articolo_id=375166 basato sul volontariato, siamo lieti di unirci e sostenere le iniziative del il Sindaco di Osimo Simoncini che si è recentemente attivato presso l’ANCI per far valere le ragioni dell’intera città, e del consigliere regionale Dino Latini che porterà il dibattito di questo annoso problema sui banchi del consiglio regionale con la speranza che infine la razionalità di giudizio possa giungere all’istituzione di una linea che colleghi direttamente Osimo con gli Ospedali di Torrette.


   

da Pierluigi Agostinelli
Presidente Comitato Quelli che Risparmiano 





Questo è un articolo pubblicato il 19-09-2013 alle 12:00 sul giornale del 20 settembre 2013 - 696 letture

In questo articolo si parla di ospedale, osimo, pierluigi agostinelli, torrette, comitato quelli che risparmiano, collegamento

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/RXe





logoEV
logoEV