utenti online

Espositori raddoppiati per 'Agribirrio' 2013. Si profila un nuovo filone economico per il territorio

5' di lettura 16/09/2013 - La seconda edizione di Agribirrio, che si terrà ad Osimo il 20-21-22 settembre prossimi, si configura come un laboratorio di rete marchigiano utile a sviluppare una forte sinergìa economica tra Agricoltura, Commercio e Turismo.

E' quanto emerge dalla presentazione della kermesse che si è tenuta questa mattina nella Sala Vivarini del Comune di Osimo alla presenza di tutti gli attori della Rassegna della Birra Agricola Marchigiana che viene realizzata anche grazie al contributo della Camera di Commercio di Ancona.

''Dobbiamo ringraziare la città di Osimo – ha detto Massimiliano Polacco direttore di Confcommercio Imprese per l'Italia Marche e Provincia di Ancona ed ideatore della manifestazione –, per la lungimiranza che ha avuto nel voler ospitare un evento così nuovo ma con grandi margini di sviluppo. L'accoglienza è stata eccezionale già l'anno scorso e sono convinto che quest'anno lo sarà ancora di più. Le premesse sono ottime e ci sono i presupposti per far diventare questa rassegna di carattere nazionale. Siamo molto soddisfatti delle sinergie che si sono attivate, della risposta della città commerciale di Osimo e di un modello emergente per creare sviluppo per i nostri territori. Iniziative come Agribirrio possono essere di traino per la nostra economia. Per questo noi di Confcommercio stiamo puntando molto su questi modelli e anche sulla promozione dei nostri territori nei Social Network.

Quest'anno Agribbirrio ha un suo hashtag su Twitter, #agribirrio2013 per seguire gli aggiornamenti dell'evento, e su Instagram il Social Network che fa delle foto il suo forte. Questa presenza ci ha ispirato nell'organizzazione di un 'Challenge, una sfida fotografica tutta social': lo scopo sarà quello di raccontare l’evento attraverso la fotografia, attraverso le immagini e veicolarle nella rete dei Social Network. Tra tutte le foto scattate, postate su Instagram e taggate con l’hashtag #agribirrio13, ne saranno selezione tre e riceveranno nell’ordine un week end per due persone in un albergo della Riviera del Conero, una cena per due persone presso il Ristorante 'Osteria Moderna' di Osimo ed una selezione di birre agricole presenti alla Rassegna''.


Sulla stessa linea di Polacco l'amministrazione comunale di Osimo che è partner di Confcommercio nella manifestazione: ''L'obiettivo dell'iniziativa e' coinvolgere un intero territorio – ha spiegato l'assessore alle attività produttive Damiano Pirani –, e mettere in piedi concrete sinergie di impresa. La crisi economica che stiamo vivendo ci ha fatto capire che per uscire al più presto dalla stagnazione dobbiamo puntare sulle nostre eccellenze e collaborare insieme per promuoverle. Agribirrio intende fare proprio questo''. '

'Sono felicissimo di questa iniziativa – l'eco dell'assessore alla cultura ed al turismo Achille Ginnetti –, che ci permetterà di rilanciare ulteriormente il settore agricolo, quello commerciale ed anche il turismo che comunque in questi mesi estivi, per quanto riguarda la nostra città, ha registrato risultati eccellenti grazie alla mostra le meraviglie del barocco 'Da Rubens a Maratta'. La partnership instaurata con Confcommercio sta dando ottimi frutti. Soltanto se valorizziamo le tipicità e la qualità dei nostri prodotti riusciremo ad essere competitivi e a restare sul mercato mantenendo occupazione e posti di lavoro''.

Parole di elogio all'iniziativa anche dalla Regione Marche con Franco Capponi che, in rappresentanza dell'assessore alle politiche agricole Maura Malaspina, ha ricordato il lavoro dell'ente regionale nello sviluppo delle filiere e nella regolamentazione di settori, come quello della birra agricola, che sono nuovi nella nostra regione e per questo bisognosi di essere normati.

Nel dettaglio delle iniziative previste per Agribirrio 2013 è entrato Renato Frontini: 'Per il secondo anno di Agribirrio – le parole del presidente della Delegazione di Osimo di Confcommercio Imprese per l'Italia Provincia di Ancona –, abbiamo raddoppiato la presenza dei birrifici. Quest'anno ne abbiamo quindici a testimionianza dell'interesse che ha suscitato la manifestazione che è, ci tengo a sottolinearlo, una rassegna di birra agricola con degustazioni attraverso un ticket a partire da 1,20 euro. Nel corso della manifestazione avremo approfondimenti, intrattenimenti e la sera la musica nel centro storico di Osimo'.

A farla da padrone la birra agricola dunque con Emilio Landi, in rappresentaza del Co.bi. consorzio italiano del produttori dell'orzo e della birra, presieduto da Fabio Giangiacomi, e del marchio Birra Agricola, che ha ricordato la differenza tra birra agricola e birra artigianale: 'La birra agricola – le sue parole – , è fatta per almeno il 70% da prodotti locali, da prodotti cioè che escono dall'azienda produttrice mentre per realizzare la birra artigianale si possono anche reperire prodotti all'estero. La grande forza della birra agricola è quindi che per almeno il 70% è realizzata con prodotti nostrani muovendo in grande percentuale l'economia locale'.

La presentazione, a cui hanno partecipato alcuni birrifici inseriti nella manifestazione, si è chiusa con un brindisi augurale ed è stato dato l'appuntamento a tutti allo sgrottamento delle birre di venerdì 20 settembre alle 12:00 nelle grotte del Cantinone di Osimo che è anche il momento di avvio delle iniziative legate all'Agribirrio. Tra gli eventi da segnalare il convegno che si terrà sabato 21 settembre alle 18 e 30 in Comune dal titolo 'Le Marche: la prima realtà di filiera italiana della birra agricola' e l'iniziativa con le scuole, sempre sabato 21 settembre dalle 9 e 30 in poi in piazza Boccolino, dal titolo 'Le mani in pasta... Incontro con le scuole'.








Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 16-09-2013 alle 16:50 sul giornale del 17 settembre 2013 - 1481 letture

In questo articolo si parla di attualità, confcommercio, ancona, confcommercio ancona, agribirrio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/RPb





logoEV
logoEV