utenti online

Sabato per lo 'Sfogliavoci' di settembre l'incontro con lo scrittore Gabriele Dadati

3' di lettura 10/09/2013 - Prosegue nel cortile di Palazzo Campana di Osimo la rassegna letteraria "SFOGLIAVOCI Settembre. Aperitivo con l'autore", ciclo di incontri con grandi scrittori del panorama letterario nazionale, curato da "Le Ossa Editrice" di Fabrizio Baleani e dalla libreria "Il Mercante di Storie" di Tiziana Epifani.

Sabato 14 settembre alle ore 18.15 si terrà l'incontro con GABRIELE DADATI che presenterà il suo libro "PICCOLO TESTAMENTO", edito da Laurana Editore, tra i diciotto finalisti al Premio Strega 2012. Seguirà aperitivo con vini tipici marchigiani offerti dalla Confederazione Italiana Agricoltori. Al termine dell'incontro è possibile visitare la mostra "Da Rubens a Maratta", ospitata nelle sale del Palazzo, con visita guidata a prezzo ridotto.

PICCOLO TESTAMENTO

Nell’arco di una lunga notte,la storia di una grande amicizia. In un’afosa notte di giugno un giovane di neanche trent’anni si sveglia, si alza dal letto nel quale giace una ragazza che non ama ed esce sul terrazzino a fumare. Ripensa a Vittorio, intellettuale cinquantenne, uomo curioso e rigoroso, amabile e solitario, morto un mese prima: un tumore al cervello gli ha mangiato il corpo, la libertà, la parola. Il giovane era diventato, non per obbligo scolastico ma per elezione, il suo allievo. Quasi il figlio adottivo. E la morte del padre adottivo ha fatto coagulare in lui le sostanze più preziose dell’insegnamento ricevuto: la passione argomentativa, la disponibilità, il sentimento di essere custode di un bene. Questo si racconta in Piccolo testamento, romanzo intessuto di esperienza vera. La storia di un’educazione, di una perdita e di un’eredità.

Una storia molto personale, certo, ma anche un capitolo di storia di questa Italia che va in disfacimento, e forse morirà, senza lasciare ai propri figli un’eredità precisa: un’educazione al lavoro del pensiero, un gusto per la bellezza, un desiderio di nitidezza, una capacità di dire sì e di dire no. Il giovane è uno di quei figli d’Italia che, grazie al gioco del caso e al proprio merito, quell’eredità è riuscito a conquistarsela, accettando insieme la responsabilità che ne consegue. Da anni non si leggeva un romanzo così corporale e insieme così intellettuale. Così privato e insieme così pubblico, civile.

Gabriele Dadati (Piacenza, 1982) ha pubblicato "Sorvegliato dai fantasmi" (peQuod, 2006; Barbera, 2008), premio Dante Graziosi e finalista come Libro dell’anno per Fahrenheit di Radio 3 Rai, e "Il libro nero del mondo" (Gaffi, 2009). Nel 2009 ha rappresentato l’Italia nel progetto Scritturegiovani di Festivaletteratura di Mantova. Collabora con Booksweb.tv e scrive su “Libertà”. E' una delle nuove voci letterarie più originali. La rassegna proseguirà il 21 settembre con Simona Sparaco, tra i cinque finalisti al Premio Strega 2013 con "Nessuno sa di noi"; l'ultimo appuntamento sarà il 28 settembre con Luca Pagliari che presenterà il suo ultimo libro "Kristel. Il silenzio dopo la neve".

INGRESSO LIBERO


   

da Istituto Campana di Osimo






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-09-2013 alle 22:47 sul giornale del 11 settembre 2013 - 460 letture

In questo articolo si parla di cultura, osimo, Istituto Campana di Osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Rzl





logoEV
logoEV