utenti online

Mirco e Claudia sposi con blindato...lui: 'Un omaggio alla pace e a 'La vita è bella' di Benigni

1' di lettura 08/09/2013 - Un matrimonio davvero speciale quello di Mirco Barletta e Claudia Parente sposi in Comune sabato 7. Niente limousine o sportive di lusso, magari candide, per il giorno più bello, ma un vero e proprio carro armato.

'Una coincidenza di eventi - dice Mirco ricordando il lungo giorno della sua unione con Claudia - che hanno reso il mio matrimonio davvero speciale. Tutto è nato dalla passione dello sposo per il film di Benigni 'La Vita e Bella' , una pellicola che lo ha segnato a tal punto da voler dare a suo figlio il nome di Giosuè, il piccolo protagonista della vicenda raccontata dall'attore e regista toscano.

Nella scena finale il bambino torna a casa festante a bordo di un blindato. Davanti al Comune a sfilare è stato Brdm 2, ben noto agli osimani, ascuistato da Benedetto Barbalarga dall'esercito ceco. Sul lato la scritta 'Abbiamo Vinto', che cita il film. La concomitanza con il digiuno voluto da Papa Francesco un chiaro riferimento alla pace 'che davvero ci auguriamo tutti'. Per Mirco e Claudia il coronamento di un sogno. 'E' stato tutto bellissimo - ricoda lui non senza emozione -. Una giornata perfetta che non dimenticheremo mai'.






Questo è un articolo pubblicato il 08-09-2013 alle 12:42 sul giornale del 09 settembre 2013 - 3235 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, sposi, vivere osimo, roberto rinaldi, blindato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Rsc





logoEV
logoEV