utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPETTACOLI
comunicato stampa

Castelfidardo: Gualazzi omaggiato di un porezioso organetto della Dino Baffetti dopo il concerto

1' di lettura
1400

Dietro le quinte dell’Happy mistake tour è nata un’amicizia: quella tra il talentuoso Raphael Gualazzi e la città della fisarmonica. Al termine dello strepitoso spettacolo andato recentemente in scena all’arena Gigli di Portorecanati.

Il vicesindaco Sergio Serenelli e il presidente del Consiglio Comunale Hanry Adamo, hanno incontrato l’artista di origine urbinate per consegnargli un omaggio da parte del Museo internazionale di Castelfidardo: un elegante organetto rosso con tasti in madreperla e dedica personalizzata realizzato dalla Dino Baffetti.

Un dono che Gualazzi ha dimostrato di apprezzare sinceramente sia per il significato musicale sia per la vivacità dei colori e qualità dell’esemplare. 'Si è aperto un dialogo molto cordiale con un ragazzo dalla personalità straripante sul palco ma estremamente umile nel privato - racconta Henry Adamo -. Lo abbiamo invitato presso il nostro Museo per scoprire attraverso un percorso storico e culturale i segreti dello strumento: essendo un grande appassionato di questi aspetti, ha promesso di mettere la visita in agenda entro l’anno'.

Non solo. Gualazzi, che attualmente vive a Londra ed è proiettato sulla ribalta internazionale, ha detto di avere già in mente il progetto di inserire un elemento di novità come la fisarmonica nei futuri lavori: non la suonerà in prima persona, essendo fortemente radicato al pianoforte, ma attraverso un’altra figura per individuare la quale ha ben accolto la disponibilità e l’esperienza dei nuovi amici fidardensi a fornire suggerimenti utili. A suggellare la collaborazione, Gualazzi senior, il padre Velio ex batterista al fianco di Ivan Graziani, che sta seguendo l’eccellente avventura artistica di Raphael.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-08-2013 alle 17:44 sul giornale del 17 agosto 2013 - 1400 letture