utenti online

Votato il piano delle Reti Cliniche. La sanità Osimana perde reparti. Simoncini : 'Non ci arrenderemo'

1' di lettura 30/07/2013 - Fumata nera alla conferenza dei sindaci dei comuni dell’Area Vasta 2. Non è stato votato l’ordine del giorno in quanto la giunta regionale ha approvato il piano delle reti cliniche. Un piano che dannneggia più di tutti il territorio a sud di Ancona e che lascia praticamente intatto il sevizio sanitario a Fabriano, Jesi e Senigallia.

In pratica gli abitanti di Osimo e della Valmusone rispetto agli altri si possono definire di serie B. Si arriverà quindi al definitivo smantellamento di reparti di eccellenza come quello di ostetricia e ginecologia. Una decisione contro cui il Comune di Osimo si è sempre battuto in tutte le sedi istituzionali, il sindaco Simoncini ha dato mandato ai legali del Comune di muoversi in quelle giudiziarie a tutela del diritto alla salute dei nostri concittadini. 'Non ci arrendiamo contro una scelta ingiusta – dichiara il primo cittadino – faremo tutto il possibile per impedire il depauperamento dei servizi sanitari nel nostro territorio'.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-07-2013 alle 11:24 sul giornale del 31 luglio 2013 - 1595 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, osimo, Comune di Osimo, sindaco, simoncini, reparti, reti cliniche, riordino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/P5T





logoEV
logoEV