utenti online

Offagna: tutto pronto per il gran finale delle Feste Medievali edizione numero XXVI

2' di lettura 26/07/2013 - Nella giornata conclusiva della XXVI edizione delle Feste Medioevali di Offagna – “Paese di Rinascenze” -, sabato 27 luglio, alle ore 21, in Piazza del Maniero, è in programma la Cerimonia d’investitura dei nuovi Cavalieri, a cura dell’Accademia della Crescia.

L’onorificenza viene assegnata ogni anno, su designazione dell’Accademia della Crescia e della Comunità Offagnese, ad associazioni e personalità del mondo della cultura, del volontariato, dell’imprenditoria, delle professioni che, essendosi distinte per il loro impegno a servizio della comunità e nella loro attività, vengono indicate come moderni Cavalieri. A conferire la simbolica onorificenza sarà anche quest’anno il Gran Maestro dei cavalieri Serenella Moroder.

I Cavalieri della XXVI edizione delle Feste sono: Marco Pozzi, valente cardiochirurgo, direttore della Sod di Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica e Congenita degli Ospedali Riuniti di Ancona, si è impegnato ed ha partecipato a progetti umanitari in India, Egitto, Monzambico, Camerun e con il Rotary segue un progetto come direttore scientifico per la prevenzione della patologia cardiaca in Zambia. Franco Cerri, noto chitarrista, ha suonato con quasi tutti i più grandi jazzisti italiani ed è felice e orgoglioso di aver scoperto e incoraggiato il giovane e straordinario talento di Dado Moroni. E’ stato alla testa di quartetti e quintetti propri, nei quali figurano anche talenti della scena italiana quali Gianluigi Trovesi e Tullio De Piscopo.

La Cooperativa Pane e Tulipani, tramite il presidente Stefano Sensoli, una Cooperativa sociale che opera su un bene confiscato alla criminalità a Cupramontana (An) e si occupa di agricoltura sociale. Punta a fornire opportunità lavorative e di apprendimento professionale a persone appartenenti all’area dello svantaggio socio- psicologico e a rischio marginalizzazione prevalentemente in ambito agricolo ma anche in altri settori, come la manutenzione del verde, i servizi di pulizia ed affini. Carlo Cambi, toscano di nascita, cultura e formazione, genialoide autore de “Il Gambero Rozzo”, vive a Macerata (dopo vent’anni di Roma). Insegna all’Università di Macerata Teorie e politica del turismo.

Ha fatto il giornalista dall’adolescenza. Inviato, caporedattore delle pagine di economia di Repubblica, ha fondato e diretto I Viaggi di Repubblica, ha scritto per Panorama, Epoca, l’Espresso. Poi, alle ore 22.30, al Largo Sacramento, “Ritmi e Giochi di bandiere”, a cura del Gruppo Sbandieratori e Gruppo Tamburi Offagna. Infine, alle ore 23.15, in Piazza della Contesa, l’avvio della chiusura della XXVI edizione delle Feste Medioevali, con “Rinascita”, a cura dell’Accademia dei Remoti e, quindi, alle ore 24, sul cielo di Offagna I Fuochi d’artificio, a cura di Fonti Pirotecnica Riccione, “La Rinascita della Luce sul Borgo Medioevale”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2013 alle 17:13 sul giornale del 27 luglio 2013 - 1000 letture

In questo articolo si parla di attualità, offagna, programma, feste medievali, giornata finale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/PW8





logoEV
logoEV