utenti online

Offagna: alle feste medievali lo spettacolo 'Lo scienziato e la formica. Giullarata di fine millennio'

Lo scienziato e la formica 1' di lettura 24/07/2013 - PONTE TRA CULTURE, in collaborazione con le Feste Medievali di Offagna, presenta 'Lo scienziato e la formica. Giullarata di fine millennio' di Matteo Belli, con Igor Pitturi, regia Gianluca Barbadori.

Un monologo dinamico, suggestivo e divertente, scritto da Matteo Belli in un "probabile" dialetto italo-veneto ed interpretato dal giovane attore Igor Pitturi. È un racconto che in modo metaforico, utilizzando una contrapposizione tra il mondo degli uomini e quello delle formiche, fa riferimento alla caduta del comunismo ed alle trappole del sistema capitalistico.

Il testo propone allo spettatore, sempre con l'ironia propria del carattere giullaresco, spunti di riflessione sul mondo che viviamo e sulle dinamiche ideologiche ed etiche che agiscono attorno e dentro di noi. La regia è scarna ed essenziale; lo spettacolo è basato sul lavoro attoriale. Il regista, tenendo conto dei codici e dello stile giullaresco del testo e della tradizione italiana, ha scelto da un lato, di mantenere la scrittura originale, dall’altro, di liberare l’attore da elementi gestuali codificati da quella tradizione, rompendo con essi e permettendogli di generare uno stile teatrale di sintesi tra la (riconoscibile) tradizione ed il teatro contemporaneo.

Feste medievali di Offagna – LARGO DEL MONASTERO:

22 luglio ore 22

26 luglio ore 22

27 luglio ore 21.15






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-07-2013 alle 14:34 sul giornale del 25 luglio 2013 - 973 letture

In questo articolo si parla di ancona, spettacoli, offagna, gianluca barbadori, ponte tra culture, feste medievali offagna





logoEV
logoEV