Calcio: calciomercato, Il San Biagio si muove su tutti i reparti

a.s.d. San Biagio 4' di lettura 19/07/2013 - C’è chi parte e c’è chi arriva. In casa San Biagio il mercato è già giunto alla sua conclusione ed è stato scoppiettante. A questo punto il ds Sandro Veroli e il mister Claudio Cantani stanno valutando la possibilità di ingaggiare un attaccante, per infoltire un reparto dove all’inizio ci sarà da soffrire data l’assenza per infortunio di bomber Burini.

Ma non c’è alcuna fretta: si conta di cogliere l’occasione giusta o al limite di adattare in attaccato giocatori come Fiorucci o Copertari che possono disimpegnarsi bene anche in fase offensiva e non solo da laterali alti. Detto ciò, viste le tante partenze, la dirigenza quest’anno ha dovuto lavorare sodo per rimpiazzare le caselle rimaste vuote e offrire al mister una rosa più competitiva possibile ma cercando di contenere i costi considerando la crisi economica generale.

Analizziamo dunque reparto per reparto. Di portieri nuovi ne sono arrivati due: l’esperto Simone Spadari, ex Pietralacroce, che farà da terzo considerato che non c’è la Juniores in caso di emergenza, e il più giovane Alessandro Ricciotti, l’anno scorso alla Nuova Folgore, che farà da vice all’evergreen Simone Pesaresi e che in prospettiva futura dovrà raccoglierne la pesante eredità.

In difesa due gli acquisti, entrambi di peso, a fronte delle uscite di Alessandro Castorina e Daniele Vignoni. Sono arrivati alla corte di mister Cantani Matteo Paolinelli, ex Offagna in Promozione e negli ultimi mesi al Pietralacroce, e Riccardo Ciccarelli, che dopo esperienze da under in categorie importanti aveva smesso per un anno per impegni lavorativi. Entrambi sono difensori centrali, ma Paolinelli sa adattarsi bene anche come terzino, ruolo che ha svolto anche al Pietra dal dicembre scorso.

A centrocampo il lavoro maggiore per il ds del San Biagio: tutto nuovo il reparto centrale, tutti confermati i laterali. E’ tornato intanto Dario Marseglia, ex Osimana, che lo scorso anno in biancorosso aveva trovato poco spazio e che ora riproverà a mettersi in gioco. Poi un grande ritorno, quello di Emanuele Ficosecco, ormai 28enne, che col San Biagio ha giocato 4 stagioni, l’ultima nel primo anno di Prima categoria con mister Tacchi. Smise per un problema fisico ora risolto: nelle ultime stagioni solo campionati di calciotto. Per lui che era un punto cardine della squadra che conquistò la promozione in Prima è un ritorno a casa di peso. Duttile tatticamente, “Figo” sa offrire il meglio di sé negli inserimenti, con uno spiccato vizio del gol.

A centrocampo altro colpo importante è quello di Edoardo Romani, 20enne centrocampista della Nuova Folgore dalle grandi potenzialità, specie nella fase di interdizione. Altro giovane promettente è Mirco Stronati. Cresciuto nelle giovanili della Jesina, il 19enne è stato la passata stagione al Monserra e sa disimpegnarsi sia in fase di rottura che di costruzione. Infine l’esperto Giovanni Faraglia, originario di Rieti, dove ha giocato in diverse categorie, anche in Promozione, e che si è trasferito da qualche tempo ad Ancona per motivi di lavoro. Dunque sono 4 i mediani nuovi che dovranno ricostruire il reparto nevralgico del campo e prendere per mano il nuovo San Biagio, sfruttando le potenzialità di esterni come Pesaresi, Aureli, Copertari e Fiorucci. Infine l’attacco. Confermati Burini, Santolini e Giambartolomei, il volto nuovo è quello di Giuseppe Vammacigno, 29enne barese anche lui trasferitosi l’anno scorso ad Ancona per lavoro. Una seconda punta molto tecnica che negli ultimi mesi si è allenato (facendo qualche comparsa) con la Falconarese in Promozione e che ha scelto San Biagio per gestire con più comodità gli impegni lavorativi.

Fra i nuovi ci sarà anche il centrocampista Yaropolk Voytyuk, il ragazzo ucraino dal cui errato trasferimento in prestito dall’Offagna è sorto il caso che è costato al San Biagio il ko a tavolino di Filottrano e il -2 del prossimo campionato. Il ragazzo è ora svincolato dopo essere tornato a novembre scorso all’Offagna in Promozione ed ha espresso il desiderio di ritornare al San Biagio per riscattarsi. Adesso però bisognerà attendere la sentenza definitiva della giustizia sportiva che potrebbe comminargli alcuni mesi di squalifica. Il 20enne dunque potrebbe essere a disposizione del mister solo per il girone di ritorno.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-07-2013 alle 11:13 sul giornale del 20 luglio 2013 - 671 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, san biagio, Asd San Biagio, a.s.d. san biagio, calciomercato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/PDt





logoEV