utenti online

Nomade arrestata per furto in appartamento. Con lei un minore indotto a rubare

1' di lettura 16/07/2013 - I carabinieri hanno sorpreso una nomade incinta e in compagnia di un bambino di 12 anni, con dei monili di argento e con due cacciavite. La donna è stata bloccata poco distante da un'abitazione in via Toti a Osimo Stazione di proprietà di un 45enne del posto.

Si tratta di Donka Stojanovic , 20 anni, rom senza fissa dimora e pluripregiudicata, arrestata per furto aggravato e per 'determinazione al reato di persona non imputabile'. In pratica, la malvivente si è indrodotta nell'appartamento dopo aver forzato una porta finestra e ha indotto il minore che era con lei (non imputabile perché minore di 14 anni) a commettere il furto. Il materiale rubato è stato restituito al legittimo proprietario, mentre gli strumenti da scasso sono stati sottoposti a sequestro probatorio.

La nomade è ora nel carcere di Villa Fastiggi a Pesaro a disposizione della Procura. Il minore è stato affidato alla madre, anch'essa nomade e senza fissa dimora. La Stojanovic era già stata arrestata un anno fa a Castelfidardo per un reato simile . Anche in quel caso era incinta e in compagnia di una connazionale: pure lei in stato gravidanza. L'autorità giudiziaria nella fattispecie aveva optato, dopo la denuncia, per la remissione in libertà delle fermate.






Questo è un articolo pubblicato il 16-07-2013 alle 11:44 sul giornale del 17 luglio 2013 - 1057 letture

In questo articolo si parla di cronaca, osimo, furto, minore, vivere osimo, nomade, roberto rinaldi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/PuP





logoEV
logoEV