utenti online

Pagamenti in 60 giorni. Il Comune di Osimo in linea con le direttive europee

soldi 1' di lettura 11/07/2013 - Come detto in diverse occasioni dallo stesso sindaco Stefano Simoncini, il Comune di Osimo ha provveduto al pagamento di tutti i debiti certi, liquidi ed esigibili alla data del 31 dicembre 2012, riferiti alle spese per la realizzazione di opere e lavori pubblici.

La gestione oculata delle risorse e la precisa volontà di venire incontro alle giuste richieste di chi ha effettuato lavori o elargito servizi per conto del Comune hanno permesso di raggiungere questo importante risultato. Un gesto che mostra la serietà dell’Amministrazione e che ha garantito un’importante boccata d’ossigeno alle imprese interessate.

Tutte le fatture relative alle spese di natura corrente per la fornitura di beni e servizi vengono puntualmente pagate entro 60 giorni dalla loro presentazione da parte dei fornitori in linea, quindi, con le recenti imposizioni della Comunità Europea in tema di pagamenti della pubblica amministrazione. Il Comune di Osimo pertanto, non concorre alla chiusura degli insediamenti produttivi a causa dei ritardi nei pagamenti dei propri debiti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-07-2013 alle 17:15 sul giornale del 12 luglio 2013 - 467 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, soldi, Comune di Osimo, pagamenti pa, 60 giorni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Pk1





logoEV
logoEV