utenti online

Castelfidardo: partito 'World of Accordion'. Festival internazionale della fisarmonica

3' di lettura 01/07/2013 - E partito in grande stile la prima edizione di The World of Accordion, il festival internazionale della fisarmonica nato dall’idea di Elke Ahrenholz e dalla collaborazione – più unica che rara – di ben 18 aziende fidardensi produttrici di Castelfidardo.

Alla presenza del Direttore Artistico Massimo Tagliata, Max Bonnay (Francia) Presidente di Giuria, Giovanna Giuliodori (Italia) e Alessandro Mugnoz (Italia) sono iniziate in mattinata le esibizioni dei primi concorrenti che gareggiano nella categoria Musica da Camera. Vincitore della categoria il quartetto italiano Acco Ensemble che potrà così vedere il suo cd prodotto. Protagonista a Palazzo Mandolini , l’esposizione di fisarmoniche antiche che ha attirato la visita di curiosi: ai loro occhi si sono mostrati orgogliosi strumenti antenati di quelli che in questi giorni sono l’anima di Castelfidardo. Tra questi, pezzo forte una fisarmonica del 1885.

In segutio, sono stati i piccoli musicisti a esibirsi in piazza: prima quelli della quinta elementare della scuola S. Anna e poi quelli delle scuole medie Paolo Soprani. Alle ore 18.00, colore e sorrisi hanno coinvolto la piazza principale della culla della fisarmonica con i bambini delle scuole elementari che hanno liberato nel cielo i loro pensieri. 400 palloncini, assolutamente biodegradabili e quindi ad impatto zero, si sono librati nell’aria portando con sé ognuno una frase scritta dai bimbi ed ispirata alla fisarmonica. Davvero un momento ricco di significato, con messaggi semplici e genuini che, chissà, potranno essere letti da altri in altre parti del mondo.

In coda il vero evento di questa prima giornata che ha visto i cittadini di Castelfidardo e i tanti appassionati della fisarmonica rispondere “presente” forte e chiaro all’invito lanciato da The World of Accordion: incontrare la fisarmonica ed i suoi maggiori esponenti, facendosi trasportare da melodie che sono in grado di solleticare positivamente anche l’udito più esigente e di spazzare via i pregiudizi che relegano la fisarmonica solo nelle feste di paese. Un teatro Astra pieno ed in fervente attesa ha accolto i primi musicisti internazionali che hanno tenuto a battesimo la prima edizione di The World of Accordion. Alle 21 Omaggio a Frank Marocco, personaggio simbolo del mondo della fisarmonica e secondo padre per Daniele Di Bonaventura protagonista sul palco assieme al Vertere String Quartet (Giuseppe Amatulli al violino, Rita Paglionico al violino, Domenico Mastro alla viola, Giovanna Buccarella al violoncello, Felice Del Gaudio al contrabbasso ed Alfredo Laviano alle percussioni).

A seguire, dopo la premiazione e l’esibizione di …. Vincitore del concorso nella categoria odierna, è toccato all’ensemble moldavo Concertino coinvolgere il pubblico dell’Astro con sonorità davvero particolari che spaziano dal classico al world, dal jazz alla moderna fino alla popolare, dimostrando la grande flessibilità di uno strumento eclettico come la fisarmonica dimostra di essere. Davvero un grande successo di pubblico che sarà sicuramente replicato domani sera quando il Teatro Astra accoglierà il duet russo Bayan Mix. Conosciuti ed apprezzati a livello mondiale, Sergey Voytenko e Dmitriy Khramkov, Campioni del Mondo di Fisarmonica, eseguono i brani per fisarmonica popolari creando però opere originali, innestandoli su balli alla moda come ad esempio la base di cocreation. Per quanto riguarda invece il concorso, categoria in gara domani sarà quella del Varietè - Musica Leggera.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2013 alle 15:43 sul giornale del 02 luglio 2013 - 924 letture

In questo articolo si parla di attualità, festival, world of accordion

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/OUP