Castelfidardo: la seconda giornata de World of Accordion dedicata alla musica leggera

3' di lettura 01/07/2013 - Si dice che chi ben comincia è a metà dell’opera! Di certo, questo proverbio non può che far piacere agli organizzatori di The World of Accordion che nel primo giorno del loro evento – che si protrarrà a Castelfidardo fino al 7 luglio – possono dire di aver riscaldato i cuori dei fidardensi e dei turisti, arrivati appositamente o lì solo per curiosità, che hanno deciso di intraprendere questo giro del mondo in fisarmonica.

La prima tappa è stata dedicata lo ricordiamo alla Musica da Camera con l’elezione del primo vincitore del concorso, l’ Acco Ensemble, ed il concerto di apertura. All’Astra gli spettatori hanno potuto godere prima delle melodie dell’Omaggio a Frank Marocco, interpretate da Daniele Di Bonaventura e dal Vertere String Quartet, e poi dalle atmosfere trascinanti dei moldavi di Concertino. Un avvio frizzante, che ha iniziato a colorare il quadro di The World of Accordion che alla fine di questi 9 giorni si riempirà di tonalità diverse tra loro con qualcosa però di fondamentale in comune: la fisarmonica e la sua grande versatilità.

Nella seconda giornata nuova tappa alla scoperta del genere Varietè-Musica Leggera. Primo atto, come sempre, il concorso che stamattina ha visto prevalere Andrea Coruzzi. A decretare la sua vittoria, una giuria composta da Sergej Voitenko, Harte Meijer, Massimo Tagliata e Adri Kruijer. Anche per Andrea Coruzzi la possibilità di esibirsi questa sera sul palco del teatro Astra, condiviso con grandi nomi del mondo della fisarmonica.

La sfida di The World of Accordion è infatti quella di raccogliere a Castelfidardo per questi 9 giorni di musica i migliori fisarmonicisti di tutto il mondo, dando la possibilità ai presenti di godere di una possibilità più unica che rara: poter assistere a concerti di eccellente qualità, tutti nella stessa città ed in un ristretto arco di tempo. E dove si poteva realizzare questo piccolo grande sogno se non qui, nella culla della fisarmonica? Rodrigo Maurìcio e Gianni Mirizzi hanno scaldato l’atmosfera pomeridiani con i loro concerti all’auditorium san Francesco, preparando il terreno al grande appuntamento serale delle 21 con i russi Dmitry Khramkov e Serguei Voitenko. Il duo Bayan Mix è coinvolgente e trascinante: impossibile resistere al loro sound eclettico.

Non solo musica comunque quella che offre Castelfidardo in questi giorni. Aperto alle visite e ricco di spunti interessanti è Palazzo Mandolini che per questi 9 giorni diverrà il “luogo” della fisarmonica. Su tre piani e per un totale di 700 mq di esposizione, troverete tantissime curiosità ad aspettarvi, da foto con protagonista la fisarmonica provenienti da tutto il mondo, alla mostra di fisarmoniche antiche fino ai quadri delle pittrici Goeyens e Roggembuche. Nei locali del palazzo poi giorno per giorno anche attività collaterali come la presentazione del libro “Metodo per l’armonica a mantice di Giuseppe Greggiati” sul primo metodo datato 1842. Se pensate che le sorprese siano finite qui…vi sbagliate di grosso! Neanche il tempo di applaudire tutte le esibizioni odierne che già chiede spazio l’anticipazione degli eventi del 1 luglio: Athos Bassissi e Stefano Calzolari saranno i protagonisti del concerto serale. Bassissi è il re del del bandoneón, la “voce” del tango e sua grande passione. Intensa e avvolgente questa declinazione della fisarmonica che chiuderà la giornata dedicata all’Orchestra da ballo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2013 alle 15:54 sul giornale del 02 luglio 2013 - 688 letture

In questo articolo si parla di attualità, musica leggera, world of accordion, Voitenko

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/OUR





logoEV