utenti online

Osimo senza automedica: Latini presenta un'interrogazione in Consiglio Regionale

Dino Latini 1' di lettura 30/06/2013 - Presentata dal Consigliere Reginale Dino Latini una mozione per salvaguardare il servizio Potes nella città di Osimo. La legge l.r. 36/98 ha istituito il sistema di emergenza sanitaria regionale e la giunta Regionale in attuazione della Delibera n. 1696/12 sta riconvertendo il sistema della Rete Territoriale della Emergenza-Urgenza lasciando la città di Osimo sguarnita del MSA - Automedica quale servizio capace di dare una risposta all’emergenza non demandabile ad alcun altro centro;

'Non possiamo non considerare che il territorio Osimano, nella provincia di Ancona e non solo, ha la più alta concentrazione di case di riposo ospitando una popolazione di circa 400 persone complessive. ' - dice il Consigliere Latini - " ed il servizio dell'Automedica e 118 è pertanto un servizio fondamentale ed irrinunciabile per questo il territorio, che fino ad oggi ha svolto egregiamente un ruolo fondamentale, in sinergia con l’opera dei volontari di pubblica assistenza, garantendo una tempestività di intervento altrimenti impossibile.

Si chiede pertanto che venga mantenuto il Mezzo di Soccorso Avanzato presso il pronto soccorso dell' Ospedale "SS Benvenuto Rocco" di Osimo nell’ambito dell’applicazione della Legge Regionale sull’emergenza sanitaria. per non penalizzare la qualità dei servizi ed il diritto alla salute, ad oggi garantito.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-06-2013 alle 16:48 sul giornale del 01 luglio 2013 - 454 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica, dino latini, fabriano, automedica, latini, interrogazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/OS9





logoEV
logoEV