utenti online

Generale osimano processato per detenzione abusiva di arma da fuoco. Assolto

Tribunale Giustizia 1' di lettura 26/06/2013 - Generale dell'esercito e possessore di una Beretta calibro 9. A prima vista nulla di strano vista la professione dell'uomo, ma per l'alto ufficiale 71enne Franco Iacoacci la titolarità dell'arma è stata all'origine di un procedimento giudiziario cominciato nel 2010, con la denuncia della polizia di Osimo per detenzione abusiva di arma da fuoco, e chusosi ora con l'assoluzione al cospetto del giudice del tribunale di Osimo.

La formula utilizzata dal magistrato è 'il fatto non costituisce reato'. Il generale negli ultimi di lavoro anni aveva assunto un ruolo amministrativo nella locale caserma dei carabinieri. Ruolo per il quale non necessitava dell'uso della pistola. L'alto ufficiale ha chiarito che , poco prima della pensione, nel 1996, aveva riposto l'arma in cassaforte per poi riconsegnarla alla polizia nel 2010, in totale buona fede. Inoltre, ha aggiunto di avere in ogni caso tutto il diritto, come ex-militare, di possedere un'arma senza denunciarla. L'accusa aveva chiesto per l'uomo 3 mesi di reclusione .






Questo è un articolo pubblicato il 26-06-2013 alle 10:33 sul giornale del 27 giugno 2013 - 2307 letture

In questo articolo si parla di cronaca, tribunale, osimo, giustizia, vivere osimo, avvocato, arma, giudice, roberto rinaldi, generale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/OHL





logoEV
logoEV