utenti online

Snoq Osimo: fare chiarezza sul caso dell'infermiera del Bambozzi

1' di lettura 24/06/2013 - Crediamo che il Sindaco Simoncini farà chiarezza per quanto avvenuto alla casa di riposo Bambozzi e lo farà garantendo dignità e giustizia anche all'infiermiera offesa come donna ed abusata nei sui diritti di lavoratrice.

Il Sindaco è stato sempre presente agli incontri promossi dal comitato cittadino SNOQ Osimo ed ha sempre sostenuto le nostre battaglie anche quelle contro la violenza sulle donne.E quello che è successo al Bambozzi,nella versione di cui parlano i giornali, ha tutte le caratteristiche di una violenza verbale e fisica nei confronti di una donna e di una lavoratrice.Riteniamo che la difesa dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori dipendenti dell'amministrazione per via diretta o indiretta delle società controllate sia uno degli obblighi primari di una buona amministrazione.

Chiediamo pertanto al Sindaco di percorrere tutte le strade per condurre a verità e chiarezza quanto avvenuto,ricordandogli che la violenza contro le donne va combattuta sempre e in ogni luogo,sia privato che pubblico. Ribadiamo altresì la nostra vicinanza all'nfermiera offesa perchè " le urla e gli spintoni" sono violenze inaccettabili,com'è violenza il voler imporre comportamenti che contraddicono l'applicazione dei contratti collettivi nazionali di lavoro ed i conseguenti regolamenti.

Alla Presidente dell'ente Signora Fabiola Martini inoltriamo invece una raccomandazione: da donna quale ella è ci saremmo aspettate almeno una parola di vicinanza per la dipendente offesa come lavoratrice prima e come donna poi.Abbiamo invece assistito alla pregevole difesa dell'ente da Lei presieduto,ma non una parola a difesa dei diritti inviolabili,quali la dignità del lavoro e la dignità della persona.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2013 alle 16:17 sul giornale del 25 giugno 2013 - 2073 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, bambozzi, infermiera, Se non ora quando, SNOQ, SNOQ Osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ODi





logoEV
logoEV