Mossa del Comune: giù IMU su negozi, laboratori, magazzini e attività produttive

1' di lettura 11/06/2013 - In questi ultimi giorni si fa un gran parlare dell’IMU, che se da una parte è stata sospesa per la prima casa continua ad essere pagata per gli altri edifici. In questo caso, in controtendenza rispetto ad altri enti locali e potendo contare su un bilancio consolidato (anche il 2012 è stato chiuso con un segno positivo) l’Amministrazione Comunale ed il sindaco Stefano Simoncini annunciano con soddisfazione che l’IMU verrà abbassata da 9.60/1000 a 9.0/1000 per negozi, laboratori, magazzini ed opifici destinati ad attività produttive.

In un momento particolarmente difficile per l’economia del Paese e quindi anche del territorio il Comune di Osimo ha voluto dare un sostegno al mondo del lavoro. “Se vogliamo aiutare le nostre imprese ed attività commerciali non possiamo spremerle, anche se i tagli statali e non solo pesano considerevolmente sulle casse comunali. Le istituzioni più vicine al territorio si accorgono infatti che non si può più temporeggiare. Bisogna affrontare subito i nodi dell'economia reale con determinazione. Era giusto quindi ridurre l'Imu sui capannoni industriali perché se non riparte l'industria manifatturiera, non ripartirà il Paese".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-06-2013 alle 10:35 sul giornale del 12 giugno 2013 - 968 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, Comune di Osimo, negozi, Attività Produttive, imu

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/N7l